faCCebook.eu - blog di denuncia: il mostro del giorno
Il mostro di Mercoledì 21 Novembre 2012
Il conflitto tra Israele e Palestina? Un (triste) film televisivo
 
 
Perchè questo mostro è stato proposto?

Perché la Storia che si studia a scuola non tratta mai l'era moderna? Sempre e solo uomini primitivi, medioevo e unità d'Italia. I più fortunati arrivano alla prima guerra mondiale. E nessuno affronta la questione medio orientale. Così il conflitto tra Israele e Palestina si riduce ad una sequenza di immagini di morte trasmesse dalla televisione ...


Monster's Blog
Scritto da webmonster il 21/11/12
 

Dell'uomo primitivo, gli studenti italiani conoscono vita, morte e miracoli. Del Medioevo non viene tralasciato nessun (macabro) particolare, il Rinascimento è celebrato in ogni salsa, l'Unità d'Italia esaltata ed approfondita come merita.

La cavalcata trionfale della Storia studiata nelle nostre scuole rallenta con l'inizio del novecento per comportarsi infine come un auto nella quale sta per terminare il carburante: l'autonomia è minima, si procede ad intermittenza e risulta necessario selezionare come avanzare e dove fermarsi.

 

 

I più fortunati giungono agli episodi basilari della prima guerra mondiale e - forse - sfiorano le drammatiche vicende dell'ultimo grande conflitto. I principali eventi successivi al 1945 restano stampati sulle pagine dei libri di storia e quasi mai affrontati nelle aule degli istituti superiori.

Le origini storiche della questione medio orientale risultano evidentemente un mistero per la stragrande maggioranza dei giovani. Le uniche nozioni sull'eterno conflitto tra Israele e Palestina - vista le lacune dei programmi ministeriali - sono apprese tramite i media.

La striscia Gaza? Tel Aviv o Gerusalemme? Perché i kamikaze? Israele è amica degli Stati Uniti? Possibile che il processo di pace tra questi due popoli non si completi mai? Chi ha ragione e di chi le colpe?

La Storia moderna viene recepita dalle nuove generazioni (con superficialità) mediante i servizi dei telegiornali. Infinite sequenze di immagini di morte, macerie e distruzione. Una violenza eterna senza nessuna spiegazione razionale e a noi - spettatori inerti di questo film dell'orrore - non resta che osservare beati nella nostra ignoranza. Ci scandalizziamo per pochi istanti chiedendoci un momentaneo «perchè?»: dura un attimo, il tempo di cambiare canale con lo zapping che ci salva da impegnativi quesiti.

Fino alla prossima (mediatica) lezione di storia televisiva.

 
[1023 letture]
 
 
Mostri categoria Guerre e terrorismo  Tutti i mostri di Novembre
 Vedi tutti i mostri simili  Raccomanda questo mostro
 Segnala abuso  Persone on-line: 17
 

Il mostro di ieri
(20 Novembre)

 

Il mostro di domani
(22 Novembre)

 
 
Share |
 
 
 
Bacheca (4 commenti)
 
18:27

in televisione

 
18:26

non è proprio così, le cose sono un po' cambiate rispetto ai nostri anni di scuola: come insegnante di sostegno posso garantire che sia alle scuole secondarie di primo grado che a quelle di secondo grado gli alunni delle ultime classi riescono sempre ad arrivare ai giorni nostri, grazie ad insegnanti sempre più preparati/e e appassionati/e. Mai come oggi gli insegnanti di storia si sentono molto coinvolti, per cercare, almeno in parte, di arginare l'ignoranza profusa spesso proprio su internet o

 
16:40

la riforma? Oggi la scuola superiore se non erro si chiama SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO mentre la media SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO. Ma si può??? Cambiano i nomi ma il risultato è sempre lo stesso.

 
16:29

Pezzo davvero interessante. E' vero, io delle superiori, in storia, ricordo perfettamente i Babilonesi. Ma dalla 2à guerra mondiale in poi se non mi fossi documentato da solo tabula rasa. Forse è per questo che si continua con le guerre. Non conoscendo le atrocità del secolo scorso non impareremo mai dai nostri errori. Eppure, se non ricordo male, una riforma della scuola c'è stata in Italia. Qualcuno se n'è accorto?

 
 
 
Mostri simili
 
  • 30 Marzo 2013: La (triste) Pasqua del maiale dimenticato
    Commenti: 0
     
  • 06 Gennaio 2013: Ralph Spaccatutto: film per bambini o per i genitori?
    Commenti: 0
     
  • 10 Novembre 2012: Guerra civile siriana: le immagini del conflitto dimenticato
    Commenti: 0
     
  • 29 Marzo 2012: Emilio Fede, è giunta l'ora del riposo (televisivo)
    Commenti: 0
     
  • 02 Giugno 2011: Festa della Repubblica italiana: meglio Emanuele Filiberto in TV?
    Commenti: 0
     
  • 27 Marzo 2011: Pato - Berlusconi: conflitti familiari?
    Commenti: 0
     
  • 12 Marzo 2011: Manuale d'amore 3: un film impalpabile
    Commenti: 1
     
  • 17 Febbraio 2011: Pirateria in Rete: cosa occorre sapere per scaricare un film da Internet
    Commenti: 1
     
  • 10 Gennaio 2011: Italia, un paese di esterofili
    Commenti: 4
     
  • 07 Ottobre 2010: Gesti di ordinaria maleducazione: non rispettare la fila al supermercato
    Commenti: 3
     
  • 26 Agosto 2010: Che tristezza quando piove e sei in montagna!
    Commenti: 0
     
  • 30 Luglio 2010: Gabriele Paolini, il mostro televisivo in COSTUME contro Lippi
    Commenti: 3
     
  • 02 Giugno 2010: Feltri e l'informazione «Israele ha fatto bene a sparare»
    Commenti: 0
     
  • 21 Maggio 2010: Continuano i roghi notturni di pneumatici a Scampia, la triste Terra dei Fuochi
    Commenti: 1
     
  • 11 Aprile 2010: Chiesa e pedofilia
    Commenti: 0
     
  • 16 Gennaio 2010: Avatar, il nuovo film al cinema si deve vedere con questi enormi occhiali 3D?
    Commenti: 1
     
  • 15 Dicembre 2009: Fiorello, più spot pubblicitari che spettacoli televisivi
    Commenti: 3
     
  • 16 Ottobre 2009: Filippa Hamilton, modella di 54kg licenziata da Ralph Lauren TROPPO GRASSA!
    Commenti: 3
     
  • 28 Luglio 2009: Maria de Filippi, testimonial della televisione spazzatura
    Commenti: 2
     
 

Parole più frequenti

oggi 2010 Caro
Scampia Sei prima
normali cantante lavoro
Buoni aggredito Italia
mia Antonio Beni
Terra classifica tutti
Berlusconi difficile Perchè
chiuso calcio Fuochi
Vita cosa Festa
TELEVISIONE rifiuti ufficio
Napoli SQUILIBRATI mostro
contro Mondo NATALE
MOSTRI Hamsik Politica
BLOG 150 giorno

Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.10 Secondi