faCCebook.eu - blog di denuncia: il mostro del giorno
Il mostro di Martedì 19 Febbraio 2013
Parla Massimo Dubbio, leader del Partito degli Indecisi
 
 
Perchè questo mostro è stato proposto?

Il movimento del non-voto è il primo partito in Italia. Sono riuscito ad incontrare il suo leader, intervistarlo per provare a capire le ragioni di chi non si sente rappresentato dai nostri politici. Ecco come è andata.


Monster's Blog
Scritto da webmonster il 19/02/13
 

Incontro il sig. Massimo Dubbio in un elegante bar al centro di Roma. Siamo a pochi passi da Palazzo Madama, la sede del Senato della Repubblica.
Seduto dinanzi a me, ho l'uomo che può decidere le sorti delle prossime elezioni, il Presidente del primo partito italiano, il comandante dell'esercito degli indecisi, coloro che non hanno ancora una idea precisa se votare e - in caso positivo - chi eleggere.

Si avvicina un cameriere, cortesemente ci invita ad ordinare. «Per me una cedrata, grazie» confermo conscio di pagare la bibita quanto una coppa di champagne francese.
«E per lei?» insiste il giovane nella sua impeccabile divisa bianca stile capitano del Concorde.
«Non ho ancora deciso, può tornare più tardi?» ribatte il mio uomo in coerenza col cognome che porta.

 

 

D: sig. Dubbio, i sondaggi danno il «partito del non-voto» quasi al 35%. Ci descrive il profilo dell'indeciso-medio?
R: il mio partito è composto da gente perbene, chiariamo subito questo concetto. Siamo cittadini delusi dalla politica, italiani onesti che lavorano nei più svariati campi. Dall'insegnante al medico, dal banchiere all'operaio fino al disoccupato organizzato. Individui senza un rappresentante politico a cui appellarsi, nemmeno per un favore personale oppure per il voto di scambio. E' una vergogna!

D: sig. Dubbio, ma si rende conto che vendere il proprio voto è illegale?
R: secondo lei, è più egoista chi elemosina oppure chi non regala nemmeno cinquanta centesimi ad un povero cristo che non può nemmeno mangiare?

La cedrata arriva al momento giusto, la tensione non favorisce lo scoop: «sono 6€, grazie» bofonchia il cameriere. Il volto inespressivo tradisce un sorriso beffardo a dimostrazione del godimento che prova nell'applicare tariffe da turisti giapponesi a due persone normali. E' la sua quotidiana vittoria di Pirro.
Pago titubante e medito sul caro-vita, l'inflazione e gli stipendi/pensioni fermi da dieci anni.
Sospiro e riprendo la chiacchierata.

D: una considerazione: esiste uno zoccolo duro di persone che, indipendentemente dall'operato, vota sempre lo stesso partito: sono gli elettori legati ad un'ideologia. C'è poi una parte dei votanti che cambia ma resta sempre all'interno di una coalizione (chi è di sinistra o di destra in generale). C'è, poi, una terza componente di persone variabili che vota in base al giudizio legato all'azione del politico (si pensi ad un sindaco di una città eletto per i successi o bocciato per ciò che promette ma non realizza). Infine ci siete voi, gli indecisi. Forse sarebbe meglio definirvi disinformati?
R: la smetta di trattarci come ignoranti. Al contrario, siamo persone informate tant'è vero che valutiamo tutte le possibilità e fino all'ultimo secondo utile, prima di entrare nel seggio, siamo disposti a cambiare idea. Siamo gente aperta ad ogni ipotesi, scevri da pregiudizi e capaci di votare anche ex galeotti, politici inquisiti e letterine prestate al Parlamento. Dipende dall'offerta, se mi passa il termine. Noi siamo «clienti» e come tali dobbiamo e vogliamo essere trattati.

D: sig. Dubbio, cosa pensa dell'ideologia politica?
R: concetto anacronistico, oggi esiste il marketing, la promozione e bocciatura di un politico dipende da come si presenta, cosa promette e come parla. Non certamente da cosa realmente farà oppure, peggio ancora, se è comunista, fascista, di sinistra e di destra. Termini privi di senso per noi indecisi.

D: lei crede nel voto?
R: no: alla fine, ognuno agisce secondo una convenienza personale.

D: la Grande muraglia cinese è lunga 8.851,8 chilometri: un’opera maestosa ma che, comunque, è formata da singoli mattoni.
R: lo sapevo, lei è un comunista!

D: sig. Dubbio, mi consenta: lei non è un indeciso, lei è un perfetto idiota!
R: come si permette! Lei non sa chi sono io! Lei non immagina su quali amicizie posso contare! Con una telefonata la posso annientare e far chiudere quella specie di sito sui mostri che ha!!!

D: la ringrazio per l'idea, mi mancava il «mostro» di oggi. La sbatto in homepage senza indecisioni e questa non è una domanda ma un'affermazione! Scompaia dalla mia vita subito!
R: provi a pubblicare una sola riga di questa conversazione e la denuncio. La mia squadra di avvocati-squali non aspetta che un cenno per sbranarla.

A questo punto la conversazione termina, il sig. Massimo Dubbio si licenzia ed abbandona il locale. Rosso come un peperoncino, va via urlando minacce incomprensibili.

Raccolgo i miei appunti, sto per andar via quando si accosta il cameriere, spettatore divertito dello squallido show.
«Non si arrabbi, gli indecisi non sono dei veri mostri, la colpa non è nemmeno completamente loro, è la politica che non attira. Finché non cambierà il concetto di Stato, collettività e senso civile l'esercito degli indecisi sarà sempre ben nutrito» afferma con tono pacato.

Come dargli torto?
«Grazie, credo abbia ragione» replico sconfortato.

Sorrido all'uomo e corro a pubblicare lo scoop del momento, l'intervista mai realizzata a Massimo Dubbio, leader del partito degli indecisi.

 
[1168 letture]
 
 
Mostri categoria Politici  Tutti i mostri di Febbraio
 Vedi tutti i mostri simili  Raccomanda questo mostro
 Segnala abuso  Persone on-line: 20
 

Il mostro di ieri
(18 Febbraio)

 

Il mostro di domani
(20 Febbraio)

 
 
Share |
 
 
 
Bacheca (nessun commento)

Non sono presenti commenti
(è possibile inviare commenti
solo per il mostro di oggi)
 
 
 
Mostri simili
 
  • 15 Marzo 2013: Habemus Papam: i dubbi di un lettore
    Commenti: 2
     
  • 26 Febbraio 2013: Ed ora? Napolitano prepara il «minestrone» da servire alla tavola degli italiani
    Commenti: 0
     
  • 07 Novembre 2012: Il trionfo di Barack Obama, parla il Grande Elettore
    Commenti: 0
     
  • 24 Ottobre 2012: Schiavi degli oggetti? La botta liberatrice vi salverà
    Commenti: 0
     
  • 18 Ottobre 2012: [SCOOP] Juventus-Napoli, parla il parrucchiere di Conte
    Commenti: 0
     
  • 05 Settembre 2012: Cronaca di una fantastica partita di calcio
    Commenti: 0
     
  • 08 Aprile 2012: Pasqua, dalla parte degli agnelli
    Commenti: 0
     
  • 24 Febbraio 2012: C'è ancora qualcuno che parla di dignità
    Commenti: 2
     
  • 31 Ottobre 2011: Kindle, inizia l'era degli e-book
    Commenti: 3
     
  • 05 Febbraio 2011: Maltrattamento degli animali: accade tutti i giorni, anche oggi
    Commenti: 1
     
  • 02 Febbraio 2011: Canada: il massacro degli Husky
    Commenti: 2
     
  • 01 Dicembre 2010: facebook, la casa degli italiani
    Commenti: 0
     
  • 27 Novembre 2010: «LUI non è di Destra», tratto da «Le cose degli Altri», di Antonio P. Beni
    Commenti: 0
     
  • 24 Novembre 2010: UnicaChannel, «I Re della Foresta»: Mario Monfrecola parla di faCCebook.eu
    Commenti: 3
     
  • 20 Novembre 2010: «Memorie di Un VERME», tratto da «Le cose degli Altri», di Antonio P. Beni
    Commenti: 0
     
  • 13 Novembre 2010: «Profumo di casa ...», tratto da «Le cose degli Altri», di Antonio P. Beni
    Commenti: 0
     
  • 07 Novembre 2010: governi di partito
    Commenti: 0
     
  • 06 Novembre 2010: «LOGICA», tratto dal romanzo «Le cose degli Altri», di Antonio P. Beni
    Commenti: 0
     
  • 30 Ottobre 2010: «Un buco», tratto da «Le cose degli Altri», di Antonio P. Beni
    Commenti: 0
     
  • 23 Ottobre 2010: «Un anno prima di tre anni dopo», da «Le cose degli Altri», di Antonio P. Beni
    Commenti: 0
     
 

Parole più frequenti

scena IMU oggi
Champions MostriMondiali contro
Terra tutti MOSTRI
Antonio BLOG Perchè
Australia Politica anni
Italia NATALE TELEVISIONE
giorno your Beni
cosa lavoro distribuiamo
sconvolse mostro Vita
arrestato Euo2012 Fuochi
italiana calcio mia
chiuso ufficio 2010
Berlusconi Mondo rifiuti
Napoli inciviltà Scampia

Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.11 Secondi