faCCebook.eu - blog di denuncia: il mostro del giorno
Il mostro di Giovedì 14 Marzo 2013
WhatsApp? Un’app senza spina dorsale
 
 
Perchè questo mostro è stato proposto?

Whatsapp, la famosa applicazione per smartphone, mi è finalmente scaduta. Così ho potuto verificare in prima persona se l'app è a pagamento oppure gratuita. Ma, forse, il mistero non è ancora svelato ...


Monster's Blog
Scritto da webmonster il 14/03/13
 

«Mamma, Ciccio mi tocca. Mamma, Ciccio non mi tocca più!» è un famoso slogan in voga nella mia infanzia.

Quando mio fratello disturbava i miei giochi, correvo da mia mamma a reclamare per non essere infastidito. Poi, se rimanevo troppo tempo da solo, tornavo di nuovo da mia mamma per richiedere la presenza del divertente «incursore».

Questo motto mi è balzato alla mente qualche giorno addietro quando - finalmente! - la fatidica data è giunta e whatsapp è scaduto.

 

 

Ero troppo curioso, volevo scoprire se veramente la famosa app blocca l'invio e ricezione dei messaggi verso i contatti della rubrica registrati al servizio oppure i fantomatici ottanta centesimi annuali richiesti per continuare ad utilizzare l'applicazione appartengono alla sfera delle leggende metropolitane. Il mio interesse cresceva anche per l'assenza di articoli in Rete su questo temuto stop, da tutti paventato e mai documentato.

E così, il 10 marzo scorso, quelli di whatsapp hanno mantenuto fede alla minaccia scritta nelle impostazioni dell'app (informazioni account-> informazioni sul pagamento) e mi hanno disattivato la chat. Non appena provavo a spedire un saluto, un blocco ostile mi avvertiva che, per proseguire, avrei dovuto metter mano al portafoglio.

Devo dire che, nelle due settimane antecedenti all'espulsione dal mondo fatato dei messaggi gratuiti., Brian Acton e Jan Koum (i creatori di whatsapp), con periodicità quotidiana, mi rammentavano con un bieco conto alla rovescia la somma da pagare.

Conscio dei miei ideali non profit, ho tenuto duro senza mai cedere alle pressione via smartphone. Anzi, ho alzato il livello dello scontro chiedendo la cancellazione del mio profilo da whatsapp (impostazione->elimina il mio account). Un'intera giornata di tentativi falliti: ad ogni richiesta di eliminazione del profilo, ricevo l'insolita risposta: «assenza di connessione, operazione fallita».

In pratica, i codardi non mi hanno permesso di staccarmi dalla loro app.

Dopo un lungo tire-e-molla di richieste di cancellazione e rifiuti di completare l'operazione, i voltagabbana si sono arresi e mi hanno rinnovato gratuitamente whatsapp per un altro mese.

L'armistizio rinvia la battaglia di trenta giorni, nel mentre deduco che quelli di whatsapp sono schiavi della popolarità e per paura di perdere utenti non insistono col blocco della licenza.
Sono troppo furbi per non sapere che basta un attimo per distruggere la fiducia acquisita negli anni: con un click sei una celebrità, con due click rischi l'estinzione.

E' la Rete bellezza!

 
[1352 letture]
 
 
Mostri categoria Tecnologie  Tutti i mostri di Marzo
 Vedi tutti i mostri simili  Raccomanda questo mostro
 Segnala abuso  Persone on-line: 17
 

Il mostro di ieri
(13 Marzo)

 

Il mostro di domani
(15 Marzo)

 
 
Share |
 
 
 
Bacheca (nessun commento)

Non sono presenti commenti
(è possibile inviare commenti
solo per il mostro di oggi)
 
 
 
Mostri simili
 
  • 11 Aprile 2013: Whatsapp, il carcere dei dati personali
    Commenti: 2
     
  • 21 Dicembre 2012: Come respingere la tempesta di messaggini natalizi?
    Commenti: 0
     
  • 06 Dicembre 2012: Il prezzo di Whatsapp? Lo scoprirete dopo un anno (forse)
    Commenti: 0
     
  • 26 Maggio 2011: Berlusconi: «Solo chi è senza cervello vota la sinistra»
    Commenti: 5
     
  • 25 Dicembre 2010: Sereno Natale a tutti voi senza mostri e con il mio Presepe!
    Commenti: 0
     
  • 04 Settembre 2010: gente senz'anima!!!!!
    Commenti: 0
     
  • 01 Luglio 2010: Penne digitali: cosa sarebbe Internet senza l'IPERTESTO?
    Commenti: 0
     
  • 31 Maggio 2010: Cesare Prandelli - La mia vita senza Manuela
    Commenti: 0
     
  • 23 Marzo 2010: Addio al mio amico palmare che se ne è andato senza preavviso
    Commenti: 4
     
  • 08 Marzo 2010: Festa della donna: auguri? Si grazie ma senza mimose!
    Commenti: 1
     
  • 11 Gennaio 2010: Che mondo sarebbe senza LA PLASTICA?
    Commenti: 3
     
  • 30 Settembre 2009: Altre promesse senza senso dal ministro Brunetta e Gelmini
    Commenti: 3
     
  • 12 Settembre 2009: Giornata senza buste di plastica (per la spesa)
    Commenti: 0
     
  • 25 Luglio 2009: Guerre, la stupidaggine dell'uomo è senza fine
    Commenti: 0
     
 

Parole più frequenti

veggenti Fuochi Fermiamo
Perchè BLOG giorno
civico ufficio Beni
Terra Antonio Sei
mostro tutti Scampia
2010 quale Agnano
chiuso lavoro può
calcio San Italia
rogo Mondo MOSTRI
film contro NOIA
rifiuti Vita Festa
Napoli Berlusconi NATALE
Politica verrà mia
oggi cosa TELEVISIONE

Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.15 Secondi