faCCebook.eu - blog di denuncia: il mostro del giorno
Il mostro di Mercoledì 17 Aprile 2013
Juventus Primavera, piccoli «mostri» crescono
 
 
Perchè questo mostro è stato proposto?

Durante la finale Primavera tra Juventus e Napoli, i giovani attaccanti bianconeri Padovan e Mattiello si lasciano andare a gesti incomprensibili contro il pubblico partenopeo. Possibile che già in tenera età i calciatori debbano mostrare il peggio di sè?


Monster's Blog
Scritto da webmonster il 17/04/13
 

Lo zapping serale mi porta su SportItalia, c'è da seguire Napoli-Juventus: le squadre Primavera si contendono la Coppa Italia versione "giovani".

Per l'occasione, il presidente De Laurentis apre il San Paolo alle famiglie: l'iniziativa riscuote un clamoroso successo di pubblico e sugli spalti si contano 35mila spettatori, perlopiù famiglie con figli. Bambini e ragazzi che approfittano della splendida serata primaverile per scoprire il San Paolo, il tempio che fu di Maradona ieri e di Cavani oggi.

In campo scendono ventidue giocatori tra i quindici ed i vent'anni, giovani promesse del calcio di domani, ragazzi sconosciuti alle grandi platee e - per la prima volta nella storia della Tim Cup Primavera - onorati da un palcoscenico così importante. La diretta televisiva impreziosisce l'evento portandolo alla ribalta nazionale.

Il risultato finale serve solo per le statistiche, ciò che veramente mi ha lasciato sbigottito è stato l'atteggiamento d Stefano Padovan e Federico Mattiello, i due goleador bianconeri.

 

 

Il primo, dopo aver realizzato il rigore del momentaneo uno a zero, esulta polemico verso la tribuna napoletana: si porta le mani a palmo aperto alle orecchie per simulare l'ascolto e poi zittisce il pubblico meravigliato con l'indice verso il naso. Peggio ancora Mattiello: dopo aver segnato, a pochi minuti dalla fine dei tempi supplementari, mentre i compagni lo festeggiano, si rivolge verso gli spalti e con le due braccia ripete un gesto tanto volgare da non poter essere descritto.

Padovan verrà prima redarguito dal suo stesso allenatore e poi sostituito, Mattiello espulso direttamente dall'arbitro per comportamento antisportivo.

Io, davanti alla tv, esterrefatto mi sono chiesto: «ma sti due idioti, sono impazziti?».

Che senso ha scimmiottare i peggiori comportamenti dei loro idoli più grandi?
Il pubblico tranquillo si limitava a guardare l'incontro senza ardore, con quel giusto tifo distaccato, pochi fischi e tanti applausi come la serata richiedeva.

Cosa avranno pensato i migliaia di ragazzini presenti all'incontro?
Possibile che questi giovani calciatori covino dentro di sé già un istinto pseudo-incivile o peggio ancora, razzista?

Si parla tanto di violenza nello sport e di prevenzione, sarebbe bello se a tante (inutili) dichiarazione da parte dei vertici del calcio nazionale seguissero finalmente delle azioni concrete. A partire proprio dai giovani Mattiello e Padovan.

Napoli attende le dovute scuse.

 
[1484 letture]
 
 
Mostri categoria Sport  Tutti i mostri di Aprile
 Vedi tutti i mostri simili  Raccomanda questo mostro
 Segnala abuso  Persone on-line: 12
 

Il mostro di ieri
(16 Aprile)

 

Il mostro di domani
(18 Aprile)

 
 
Share |
 
 
 
Bacheca (un commento)
 
22:22

Chiedo venia:il giocatore autore delle volgarità dopo il secondo gol della Juve è Gerbaudo e non Federico Mattiello come riportato nel post

 
 
 
Mostri simili
 
  • 12 Giugno 2013: L’esame di maturità? Un «mostro» buono
    Commenti: 1
     
  • 05 Aprile 2013: Kim Jong-un, il mostro della Corea del Nord
    Commenti: 0
     
  • 02 Aprile 2013: Eremo dei Camaldoli di Napoli, i colori della primavera
    Commenti: 0
     
  • 20 Marzo 2013: L’M5S, il nuovo «virus» di primavera che infetta la politica italiana
    Commenti: 0
     
  • 27 Ottobre 2012: Giampiero Amandola, il giornalista razzista? No, solo un «mostro» spassoso
    Commenti: 0
     
  • 18 Ottobre 2012: [SCOOP] Juventus-Napoli, parla il parrucchiere di Conte
    Commenti: 0
     
  • 15 Ottobre 2012: Il nuovo CUP ed i soliti vecchi «mostri»
    Commenti: 0
     
  • 26 Settembre 2012: L'Ipad, il «mostro» del momento?
    Commenti: 0
     
  • 19 Settembre 2012: Napoli, il vecchio palazzetto dello sport: ecomostro con discarica
    Commenti: 0
     
  • 25 Luglio 2012: Il «mostro» di Denver: cancellato nome e volto
    Commenti: 0
     
  • 16 Luglio 2012: I mostri d’estate
    Commenti: 0
     
  • 24 Giugno 2012: Pirlo ed il cucchiaio mostruoso
    Commenti: 0
     
  • 15 Giugno 2012: Euo2012: Italia, serve un «mostro»
    Commenti: 2
     
  • 07 Giugno 2012: Il mostro di Brindisi: quale la giusta condanna?
    Commenti: 3
     
  • 05 Giugno 2012: FantaMario, il supereroe nemico dei «mostri»
    Commenti: 0
     
  • 22 Maggio 2012: Il falso mostro di Brindisi
    Commenti: 0
     
  • 21 Maggio 2012: C'è traccia di umanità nell mostro di Brindisi?
    Commenti: 0
     
  • 17 Maggio 2012: Omofobia, l’opprimente mostro razzista
    Commenti: 0
     
  • 08 Maggio 2012: Beppe Grillo distrugge i «mostri» dell’antipolitica?
    Commenti: 0
     
  • 04 Maggio 2012: Abete: «Delio Rossi, no alla logica del mostro in prima pagina»
    Commenti: 0
     
 

Parole più frequenti

paladino League Festa
150 contro prezzo
NATALE calcio ufficio
rifiuti sportivo Fuochi
cosa oggi LEGALI
lavoro Napoli Antonio
2010 Louisiana
Terra Offeso Scampia
Italia Berlusconi prima
mia tutti BLOG
Mondo Perchè mostro
Politica ispirato giorno
Beni TELEVISIONE lettore
MOSTRI Vita chiuso

Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.09 Secondi