faCCebook.eu - blog di denuncia: il mostro del giorno
Il mostro di Mercoledì 18 Novembre 2009
Google AdSensse sospende Faccebook perchè sito pericoloso?
 
 
Perchè questo mostro è stato proposto?

Google sospende faccebook dal circuito AdSense degli annunci a pagamento per ogni click al momento di versare il primo bonifico perchè considerato un sito pericoloso! Google imbroglione? Che delusione!!!


Monster's Blog
Scritto da webmonster il 17/11/09
 

I navigatori affezionati di faccebook.eu avranno notato da qualche giorno l'assenza degli annunci pubblicitari di Google sulle pagine del nostro sito.
Il motivo è semplice: Google ha valutato Faccebook.eu un sito rischioso sospendendo la pubblicazione degli spot!
Partiamo dall'inizio: Google gestisce due circuiti per gli annunci pubblicitari, AdWords ed AdSense.
AdWords è un servizio a pagamento che permette di pubblicare un annuncio del proprio sito sul web. In particolare, si paga per ogni click ricevuto.
AdSense, invece, è un servizio gratuito che permette di guadagnare ospitando gli annunci generati da AdWords.
E cosi, da metà ottobre, avevo iscritto faccebook.eu al circuito AdSense ricavando una piccola cifra giornaliera.
Stamane il colosso americano mi ha comunicato via e-mail che l'account Adsense veniva disattivato senza precisare la motivazione.
Consultando i vari forum ho scoperto che la sospensione dell'account in prossimità della data in cui avvengono i pagamenti per gli annunci ospitati sul sito è una pratica molto diffusa da parte di Google!
Possibile? Che delusione!

 

 

E' ovvio che Google guadagna sia con Google AdWords che con Google AdSense.
Ecco un esempio pratico: supponiamo che ad un click di un annuncio di faccebook.eu pubblicato tramite il servizio AdWords noi paghiamo 10centesimi.
Di questi, 7 vanno a Google e 3 al sito che ha ospitato l'annuncio tramite AdSense (sono percentuali inventate ma l'idea è questa).

Il mio sconforto non è legato certo ai mancanti introiti ma alla filosofia che sta dietro AdSense: penso che il compito di uno dei più grandi colossi del web sia anche quello di alimentare il microcosmo di siti e di blog che popolano la rete usando questi minuscole cifre per finanziare le piccole realtà e per far "muovere" l'economia della rete.
Invece devo constatare con tristezza che anche Google è legato al profitto mentre da "loro" mi sarei aspettato più "filantropia".
Ad esempio, abbiamo usato gli introiti del 6 novembre aderendo a campagne di solidarietà come quella dell'AIRC, la dodicesima edizione della giornata per Ricerca sul Cancro nella quale abbiamo raccolto 3€ con gli annunci Google usati poi per una donazione di 10€ all'AIRC.

Allora mi chiedo perchè mai il leader dei motori di ricerca nel web che fattura milioni di euro usi questi volgari trucchetti per non pagare i siti che ospitano gli annunci?

E pensare che dopo l'iscrizione al circuito AdSense, Google mi aveva richiesto il numero di cellulare per verificare la mia presenza e difatti mi hanno telefonato, poi le coordinate bancarie per un primo test con un bonifico di 20centesimi per controllare se i pagamenti sarebbero avvenuti in modo regolare, infine mi hanno inviato un PIN per posta aerea che ho dovuto inserire per attivare il tutto.
E dopo tutti questi passaggi cosa fanno? Giunti al primo pagamento mi sospendono l'account!
Google ne perde solo in immagine, loro che si spacciano per il sito che desidera portare la rete ovunque e gratis, con le sue potenzialità potrebbe rivoluzionare culturalmente il web ed il mondo ed invece usa il più vecchio dei metodi umani, l'imbroglio.
Una strategia per essere amati da tutti è usare la propria leadership per distribuire ricchezza senza mai far pesare la propria posizione predominante, cosa che dovrebbero capire anche i giganti di Google!

L'incoerenza di Google poi è doppia se si pensa che da un lato hanno bloccato l'account di faccebook.eu su AdSense mentre ci hanno regalato un bonus di 80€ per aderire al circuito AdWords!
Allora quando si tratta di pagare il contenuto del sito non è più considerato pericoloso?


Come consigliato ho inviato un ricorso che è stato respinto confermando cosi la decisione di bloccare faccebook su AdSense.
L'elefante non ha rivisto la sua decisione deludendomi completamente.
Nell'immaginario collettivo Google voleva essere un gruppo di persone che lavora per una rete libera e democratica mettendo a disposizione di tutti i loro strumenti, la realtà è un'altra invece.

Per dovere di cronaca riporto l'e-mail con la quale hanno sospeso l'account AdSense e la risposta al ricordo:

Buongiorno,
Recentemente, durante l'esame dei suoi dati, abbiamo scoperto che il suo account AdSense ha comportato un significativo rischio per i nostri inserzionisti AdWords.
Mantenere il suo account nella nostra rete di publisher potrebbe danneggiare economicamente i nostri inserzionisti in futuro, pertanto abbiamo deciso di disattivarlo.
La preghiamo di comprendere che questa decisione si è resa necessaria al fine di proteggere gli interessi dei nostri inserzionisti e di altri publisher AdSense.
Ci rendiamo conto che ciò può causarle disagi.
La ringraziamo anticipatamente per la sua comprensione e collaborazione.
Per eventuali domande sul suo account o sui provvedimenti da noi adottati non risponda a questa email.
Per ulteriori informazioni consulti la pagina https://www.google.com/adsense/support/bin/answer.py?answer=57153.

Cordiali saluti,
Il team AdSense di Google


Segue la risposta al ricorso:

Gentile Publisher,
La ringraziamo per averci fornito queste informazioni supplementari.
Tuttavia, dopo aver attentamente esaminato i dati del suo account e preso in considerazione i suoi commenti, le confermiamo che il suo account comporta un significativo rischio per i nostri inserzionisti.
Per questo motivo, non riattiveremo il suo account.
Apprezziamo la sua comprensione.
Per eventuali altre domande sul suo account o sui provvedimenti da noi adottati non risponda a questa email.
Per ulteriori informazioni consulti la pagina https://www.google.com/adsense/support/bin/answer.py?answer=57153

Cordiali saluti,
Il team AdSense di Google

 
[1896 letture]
 
 
Mostri categoria Tecnologie  Tutti i mostri di Novembre
 Vedi tutti i mostri simili  Raccomanda questo mostro
 Segnala abuso  Persone on-line: 13
 

Il mostro di ieri
(17 Novembre)

 

Il mostro di domani
(19 Novembre)

 
 
Share |
 
 
 
Bacheca (7 commenti)
 
23:40

se fossimo stati in una vera democrazia si poteva pensare ad una CLASS ACTION contro google! Ma siamo in italia ...

 
16:47

google avrebbe bisogno di un bel bagno di umiltà: io ad esempio le ricerche nel web le faccio attraverso altri motori di ricerca per non dare la leadership assoluta a loro. Per le immagini ad esempio uso www.bing.com della Microsoft

 
14:37

poi parlano della camorra....e questa cos'è? Non è forse camorra? Intimidazione? Imbroglio? Camorra legalizzata! GOOGLE SEI UN MOSTRO SCHIFOSO!!!!!!!

 
14:00

al momento ho segnalato questo comportamento fraudolento a Beppe Grillo, Le Iene, Mi manda Rai3, Report e Striscia la Notizia

 
13:10

che vergogna, è successa una cosa simile anche a me !! a chi possiamo segnalre questi abusi? dobbiamo assolutamente fare qualcosa! è una vergogna! e poi che significa che risulta dannosa?? voglio vederci chiaro!!!!

 
10:32

il vero mostro è google

 
09:33

non è tutto ora quello che luccica, anche google inganna! E che schifo!!! Se si cerca in rete ci sono tante segnalazioni di siti che sono stati sospesi prima del primo pagamento senza un reale motivo! MOSTRI

 
 
 
Mostri simili
 
  • 21 Giugno 2013: faCCebook.eu: lavori in corso
    Commenti: 0
     
  • 29 Maggio 2013: Franca Rame, perché è nell’immaginario collettivo
    Commenti: 0
     
  • 09 Maggio 2013: Enrico Letta e la scelta (sbagliata) del ritiro spirituale: perché non Rosarno?
    Commenti: 0
     
  • 06 Maggio 2013: Terra dei Fuochi: Capodichino, brucia l’ennesimo deposito
    Commenti: 0
     
  • 03 Aprile 2013: In difesa dei miei cinque visitatori svizzeri, vittime dei luoghi comuni
    Commenti: 0
     
  • 07 Febbraio 2013: La sigaretta elettronica: nuovi dispositivi, vecchie (e pessime) abitudini?
    Commenti: 1
     
  • 12 Novembre 2012: Il calcio propositivo di Montella ed il (mio) colesterolo: colpa di Mazzarri?
    Commenti: 1
     
  • 24 Settembre 2012: Perché la Polverini (non) si deve dimettere
    Commenti: 1
     
  • 13 Settembre 2012: Rapporto Stato-mafia: perchè Napolitano non racconta la sua verità?
    Commenti: 0
     
  • 04 Settembre 2012: Playstation, la moderna baby-sitter
    Commenti: 0
     
  • 24 Luglio 2012: Google contro l’esercito dei navigatori tuttologi
    Commenti: 0
     
  • 12 Marzo 2012: Dicono di me (e di faCCebook)
    Commenti: 0
     
  • 03 Gennaio 2012: L'arresto di Michele Zagaria: lo scoop del 2011 di faCCebook
    Commenti: 0
     
  • 09 Novembre 2011: [ESCLUSIVO] La verità di Peppe: perché ha abbandonata il torneo di tennis HP
    Commenti: 11
     
  • 10 Ottobre 2011: Perché il mondo piange la scomparsa di Steve Jobs
    Commenti: 2
     
  • 13 Settembre 2011: Vita da ufficio: le riunioni di lavoro, una vera mostruosità
    Commenti: 2
     
  • 16 Giugno 2011: Pensare positivo!
    Commenti: 2
     
  • 09 Giugno 2011: faCCebook sito denuclearizzato
    Commenti: 2
     
  • 18 Maggio 2011: Obesità, come sarei potuto essere
    Commenti: 5
     
  • 25 Marzo 2011: A proposito del 2011, un divertente giochino matematico
    Commenti: 2
     
 

Parole più frequenti

Italia TELEVISIONE chiuso
dubbi mostruosità tempesta
Beni Perchè Canada
oggi Mondo Scampia
ufficio contro NATALE
Fuochi Napoli cosa
Berlusconi metafora giorno
calcio Politica verità
rifiuti Fede formazione
adottato anni Vita
2010 lavoro Ingiustificati
tutti Pizarro MOSTRI
Antonio Terra mostro
MostriMondiali BLOG mia

Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.08 Secondi