faCCebook.eu - blog di denuncia: il mostro del giorno
Il mostro di Venerdì 14 Maggio 2010
Fine di un'amicizia? Colpa del nostro cervello limitato
 
 
Perchè questo mostro è stato proposto?

Perchè finiscono le amicizie? Persone con le quali si condividono esperienze di vita, con le quali si trascorrono anni poi improvvisamente scompaiono. Perchè? La mia idea si basa sullo spazio LIMITATO del nostro cervello: col tempo l'area dedicata a questo sentimento si riempe e come i vecchi ricordi vengono sostituiti dai nuovi anche le persone che non si frequentano più fanno posto ai nuovi amici. Come fare? Si deve trattare il cervello come un Hard Disk: ecco la mia teoria rivoluzionaria.


Monster's Blog
Scritto da webmonster il 14/05/10
 

Ognuno di noi può affermare di aver avuto una persona cara come un amico (o amica) che col tempo si è allontanato fino a sparire del tutto ed a dubitare che quel bel rapporto potesse essere realmente sincero.
Magari alla base della separazione non ci sono stati nemmeno dei veri motivi ma è avvenuto tutto spontaneamente fino a quando quella persona “speciale” non è stata cancellata dal nostro cervello.
Perchè succede?
Dopo le tanti amicizie finite, una risposta me la sono data e provo a spiegarla in questo articolo.

 

 

Pensiamo ad un hard disk, cioè una memoria nella quale archiviamo tutti i dati che un computer deve poi usare.
Qualsiasi hard disk ha una dimensione limitata, cioè una capacità di memorizzazione finita, anche se altissima il numero di “file” da conservare deve essere per forza finito e mai illimitato.
Nel tempo, col furore di voler archiviare tutto, verrà il momento che l’hard disk sarà pieno e l'unico modo per memorizzare nuovi dati sarà cancellare quelli vecchi.
Quali? Probabilmente quelli che non usiamo più o quelli considerati “meno recenti”.

Anche il cervello umano ha una capacità limitata!

Questo influenza le emozioni ed i sentimenti che se pensati come "dati da memorizzare" occupano superficie in qualche parte della nostra testa.
L'amicizia, l'amore, la rabbia, la passione, i ricordi ... sono tutte informazioni che il cervello deve registrare e conservare. I bimbi, gli adolescenti, i giovani, archiviono tutto ciò che osservano e che li circonda ma col tempo lo "spazio" per memorizzare i dati inizia a scarseggiare e quindi si è costretti per forza ad eliminare qualcosa per liberare "superficie" ove conservare le nuove informazioni, il tutto in modo equivalente a ciò che accade per gli hard disk.

Anche per le amicizie esiste un iter simile: l’area del cervello dedicato ha una capacità limitata (magari varia da uomo ad uomo) che viene subito occupato dalle persone che si vedono e si frequentano quotidianamente (i colleghi di ufficio, i vicini di casa, i compagni di scuola o di università, ...).
Il posto per i conoscenti di "vecchia data" ogni giorno diminuisce sempre più per far spazio a quelle fresche e quotidiane che, purtroppo, non sempre sono vere-amicizie ma che comunque occupano un’area nella nostra testa.
Dobbiamo immaginare una “classifica” che istante per istante si aggiorna a secondo di dove siamo, di chi frequentiamo, con chi parliamo, scherziamo, condividiamo esperienze, trascorriamo tempo ...

Come fare allora per evitare di perdere l'affetto di persone care e che non si frequentano spesso?
Occorre “ingannare” il cervello facendo in modo che i primi posti di questa speciale graduatoria che cambia rapidamente ed in modo automatico siano sempre occupati dalle persone a cui teniamo veramente mantenendo i contatti con ogni mezzo quali videochiamate, telefonate, sms o e-mail in modo da non perdere quella confidenza che è alla base di un rapporto speciale come l'amicizia e far capire al nostro cervello che quella persona non deve “perdere posizioni” in classifica e cadere nel dimenticatoio a cui seguirebbe l'inevitabile cancellazione.

E voi? Cosa ne pensate?

 
[1087 letture]
 
 
Mostri categoria Amicizia  Tutti i mostri di Maggio
 Vedi tutti i mostri simili  Raccomanda questo mostro
 Segnala abuso  Persone on-line: 27
 

Il mostro di ieri
(13 Maggio)

 

Il mostro di domani
(15 Maggio)

 
 
Share |
 
 
 
Bacheca (un commento)
 
09:10

non sono molto d'accordo con questa teoria, infatti ci sono dei ricordi della infanzia che restano indelebili nella nostra mente.

 
 
 
Mostri simili
 
  • 04 Maggio 2013: La finale dei cento metri stile libero: un sogno quasi realizzato
    Commenti: 0
     
  • 23 Aprile 2013: Nonno Giorgio, la colpa è tua
    Commenti: 0
     
  • 20 Febbraio 2013: I bisogni dei cani infestano i marciapiedi? Colpa del «padrone incivile»
    Commenti: 1
     
  • 12 Novembre 2012: Il calcio propositivo di Montella ed il (mio) colesterolo: colpa di Mazzarri?
    Commenti: 1
     
  • 14 Ottobre 2012: Formigoni, esempio di etica per la nostra SerieA?
    Commenti: 0
     
  • 25 Settembre 2012: Amicizia, quando la fiamma si spegne
    Commenti: 1
     
  • 25 Giugno 2012: Monti: «la nostra politica di rigore sta dando i suoi frutti»
    Commenti: 0
     
  • 05 Febbraio 2012: La pubblicità dei finti mostri
    Commenti: 3
     
  • 08 Gennaio 2012: I dolci, la nostra arma contro la crisi
    Commenti: 0
     
  • 31 Dicembre 2011: Napolitano ed il discorso di fine anno
    Commenti: 1
     
  • 26 Ottobre 2011: Esercizi neurobici, la palestra per il cervello
    Commenti: 4
     
  • 19 Ottobre 2011: La vera amicizia, un concetto chimico
    Commenti: 6
     
  • 13 Ottobre 2011: Politica, una definizione matematica
    Commenti: 3
     
  • 30 Luglio 2011: Esodo estivo, la città si svuota (finalmente)
    Commenti: 0
     
  • 26 Maggio 2011: Berlusconi: «Solo chi è senza cervello vota la sinistra»
    Commenti: 5
     
  • 09 Marzo 2011: Il caffè, la benzina della nostra società
    Commenti: 6
     
  • 21 Febbraio 2011: Il festival di Sanremo è finito, finalmente.
    Commenti: 2
     
  • 09 Febbraio 2011: Nebbia su Napoli, metafora dei nostri tempi (difficili)
    Commenti: 0
     
  • 21 Gennaio 2011: Politica: che fine ha fatto l'Etica e la Morale?
    Commenti: 4
     
  • 19 Dicembre 2010: Ecco che fine ha fatto Quagliarella
    Commenti: 0
     
 

Parole più frequenti

Mondo BLOG sfuggono
rifiuti mia calcio
TELEVISIONE Fuochi Vita
Perchè giorno Italia
Beni Bauer parigina
chiuso oggi tutti
2010 Terra Antonio
ufficio smog Scampia
l’ennesimo 100milioni prima
NATALE contro lavoro
Comunicato papello mostro
Napoli baby bravo
cosa Politica Berlusconi
sventola due MOSTRI

Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.12 Secondi