faCCebook.eu - blog di denuncia: il mostro del giorno
Il mostro di Mercoledì 23 Febbraio 2011
«Coloro che bruciano rifiuti vanno in galera»
 
 
Perchè questo mostro è stato proposto?

In Campania dal 25gennaio sono puniti con pesanti multe chi abbandona in strada rifiuti ingombranti. In realtà si leggono rari casi di persone colte in fragranza di reato e soprattutto, una volta che la polizia ferma questi delinquenti, quale iter giudiziario segue? Se nessuno CONTROLLA il territorio, questa legge rischia di essere ANNUNCIATA ma mai APPLICATA come dimostrano queste foto scattate a Capodichino ieri: c'è di tutto in questa discarica a cielo aperto, quante multe sono state erogate?


Monster's Blog
Scritto da webmonster il 23/02/11
 

Quante leggi sono emanate e mai fatte rispettare? Purtroppo molte.
Spero non sia il caso di queste nuove norme per la tutela dell'ambiente che, in Campania, puniscono pesantemente chi abbandona per strada rifiuti ingombranti o addirittura incendia materiale pericoloso.
Ogni mattina però a Capodichino (NA) sono costretto a sorbirmi lo spettacolo (già denunciato varie volte) di questa discarica a cielo aperto composta da ogni tipo di spazzatura. Sono rifiuti presenti da tempo fuori un campo ROM insediato in edifici abbandonati.
In questo caso, la "LEGGE 24 gennaio 2011, n. 1" non vale? Come mai non viene fatta rispettare ad esempio anche lungo l'asse mediano Napoli-Caserta e soprattutto nella Terra dei Fuochi? Forse viene applicata solo in alcune parti della città mentre in periferia possono essere tollerate le eccezioni?

 

 

LEGGE 24 gennaio 2011 , n. 1

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 26 novembre 2010, n. 196, recante disposizioni relative al subentro delle amministrazioni territoriali della regione Campania nelle attività di gestione del ciclo integrato dei rifiuti.
[...]
7-ter. In relazione all'intervenuta attuazione di quanto previsto dal comma 7, stante l'accertata insufficienza del sistema di gestione dei rifiuti urbani nella regione Campania, fino alla data del 31 dicembre 2011, si applica la disciplina di cui all'articolo 6 del decreto-legge 6 novembre 2008, n. 172, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 dicembre 2008, n. 210».

[...]

Decreto-legge 26 novembre 2010, n. 196
[...]

Disciplina sanzionatoria
Art. 6.
1. Nei territori in cui vige lo stato di emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti dichiarato ai sensi della legge 24 febbraio 1992, n. 225:
a) chiunque in modo incontrollato o presso siti non autorizzati abbandona, scarica, deposita sul suolo o nel sottosuolo o immette nelle acque superficiali o sotterranee ovvero incendia rifiuti pericolosi, speciali ovvero rifiuti ingombranti domestici e non, di volume pari ad almeno 0.5 metri cubi e con almeno due delle dimensioni di altezza, lunghezza o larghezza superiori a cinquanta centimetri, è punito con la reclusione fino a tre anni e sei mesi;


Questa è la legge, questa la realtà a Capodichino











Allora, è proprio vero che la legge non è uguale per tutti: dipende dalla zona geografica?
SMENTITEMI PER FAVORE.

 
[1314 letture]
 
 
Mostri categoria Ecologia  Tutti i mostri di Febbraio
 Vedi tutti i mostri simili  Raccomanda questo mostro
 Segnala abuso  Persone on-line: 23
 

Il mostro di ieri
(22 Febbraio)

 

Il mostro di domani
(24 Febbraio)

 
 
Share |
 
 
 
Bacheca (2 commenti)
 
13:27

nessuna credo perchè in quella zona c'è un campo rom abusivo e a loro è permesso tutto. chiamatemi pure razzista ma questo buonismo italiano mi ha proprio stufato!

 
08:56

NEWS POSITIVA: stamane la discarica segnalata in questo post era stata rimossa! Tutto pulito, che bello! Il problema resta: quante multe sono state erogate per chi ha provocato questo scempio?

 
 
 
Mostri simili
 
  • 02 Aprile 2013: Eremo dei Camaldoli di Napoli, i colori della primavera
    Commenti: 0
     
  • 25 Marzo 2013: Il rifiuto-zero: la soluzione per la discarica-Terra
    Commenti: 0
     
  • 10 Gennaio 2013: Manutenzione delle strade e rifiuti: due problemi, un’unica soluzione
    Commenti: 0
     
  • 09 Febbraio 2012: Agnano, residui di emergenza-rifiuti ed ordinaria inciviltà
    Commenti: 0
     
  • 30 Settembre 2011: Napoli, fermata dell'autobus liberata dai rifiuti grazie ad Hamsik e Cavani?
    Commenti: 2
     
  • 01 Luglio 2011: Emergenza rifiuti a Napoli: arrivano i supereroi!
    Commenti: 0
     
  • 28 Giugno 2011: Campo ROM di Scampia, l’inceneritore di rifiuti tossici no-stop
    Commenti: 4
     
  • 01 Giugno 2011: Arancione, il colore del momento
    Commenti: 1
     
  • 10 Maggio 2011: Rifiuti a Napoli, la monnezza «a casa dei cittadini»
    Commenti: 0
     
  • 27 Aprile 2011: Rifiuti è normalità, due concetti opposti
    Commenti: 5
     
  • 01 Aprile 2011: «L'emergenza rifiuti a Napoli e provincia è terminata»
    Commenti: 2
     
  • 24 Dicembre 2010: Babbo Natale e l'emergenza rifiuti a Napoli
    Commenti: 1
     
  • 20 Dicembre 2010: L'Italia, una repubblica democratica fondata sui rifiuti
    Commenti: 1
     
  • 15 Novembre 2010: Emergenza rifiuti: differenza tra annunciare e risolvere un problema
    Commenti: 3
     
  • 04 Novembre 2010: Emergenza rifiuti a Napoli: cartoline da Melito ed Agnano
    Commenti: 4
     
  • 26 Ottobre 2010: Emergenza rifiuti a Napoli: cartolina da Scampia
    Commenti: 2
     
  • 09 Settembre 2010: Rifiuti tossici a Scampia: intervista su RadioArticolo1, di Martina Chichi
    Commenti: 0
     
  • 02 Settembre 2010: Campo ROM di Scampia, l’inceneritore di rifiuti tossici
    Commenti: 6
     
  • 13 Agosto 2010: La mia denuncia sui roghi di rifiuti a Scampia su Repubblica Napoli
    Commenti: 2
     
  • 17 Marzo 2010: La Terra dei Fuochi: continuano i roghi di rifiuti nel campo ROM di Scampia
    Commenti: 5
     
 

Parole più frequenti

Attendo giorno BLOG
oggi scelta Napoli
Italia rifiuti Perchè
mobbing Beni NATALE
Berlusconi due TELEVISIONE
chiuso costretto Terra
Fuochi prima tutti
Mondo Scampia tuttologi
mia Vita lavoro
MOSTRI Politica bambini
millenario contro Quarto
cosa ufficio mostro
2010 Antonio calcio
Cucchi Pubblicità quindi

Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.14 Secondi