faCCebook.eu - blog di denuncia: il mostro del giorno
Il mostro di Giovedì 21 Aprile 2011
Vita di ufficio: la raccolta differenziata (inesistente)
 
 
Perchè questo mostro è stato proposto?

Ogni giorno, in tutti gli uffici pubblici e privati, i distributori automatici vendono migliaia di bottigliette d'acqua, di PLASTICA ovviamente. Quante di queste vengono poi riciclate? Purtroppo poche visto che nella quasi totalità degli uffici, scuole ed ospedali, non sono presenti i cestini per la raccolta differenziata. Il tutto è demandato alla buona volontà del singolo lavoratore. L'eterna emergenza rifiuti a Napoli si combatte anche RIDUCENDO la spazzatura prodotta. Parole parole parole...


Monster's Blog
Scritto da webmonster il 21/04/11
 

Da Barack Obama al mio vicino di casa tutti dicono che, per tutelare l'ambiente e salvare il Pianeta, è necessario ridurre la quantità di rifiuti che produciamo. A Napoli (e provincia) stabilito che «l'emergenza rifiuti è terminata», prendiamo atto che avere le montagne di spazzatura non raccolte per strada per intere settimane è considerata dallo Stato una situazione di normalità.
Nella nostra città, il problema della riduzione della munnezza sarebbe di primaria importanza visto che le istituzioni basano la soluzione del dramma-rifiuti principalmente sull'individuazione di nuove discariche che, una volte aperte, si esauriscono in pochissimo tempo essendo la raccolta differenziata a Napoli un mistero, cioè praticamente inesistente in moltissimi quartieri e laddove c'è funziona male; va meglio solo nelle (poche) zone dove è partita la differenziata porta-a-porta.
In questo inquietante scenario, risulterebbe indispensabile installare in tutte le scuole, gli uffici pubblici e privati della città i contenitori per separare almeno la plastica dalla carta e dal vetro.
Ed invece, quale è la realtà?

 

 

La raccolta differenziata nei luoghi di lavoro è demandata alla buona volontà del singolo cittadino.
Purtoppo però non tutti i lavoratori hanno una corretta eco-sensibilità per cui gettano la carta e la plastica nel cestino della spazzatura. Pensiamo soprattutto a quante bottiglie di plastica per la vendita dell'acqua ogni giorno vengono emesse dai distrubori automatici che sono presenti negli ospedali, scuole, in tutti gli uffici publici e privati. Quante di queste bottigliette vengono riciclate?
Siccome nella quasi totalità dei luoghi di lavoro mancano i cassonetti per la raccolta della plastica, vengono recuperate solo le bottigliette che i lavoratori di buona volontà conservano per gettarle nei cassonetti della differenziata una volta usciti dall'ufficio.
E nelle mense aziendali non accade lo stesso?

La foto mostra come avviene la raccolta differenziata per la plastica nel mio ufficio situato nello stesso edificio dell'ASIA, la società che raccoglie i rifiuti a Napoli: conserviamo le bottigliette in bustoni che poi gettiamo il venerdì. In pratica, il tutto è scaricato sulla nostra buona volontà.
Se invece, anche nel nostro palazzo ci fossero i raccoglitori della plastica (come quelli della carta che invece sono presenti ad ogni piano), quanta plastica riusciremmo a riciclare?
Una semplice domanda a cui non trovo una risposta razionale.

 
[1150 letture]
 
 
Mostri categoria Lavoro  Tutti i mostri di Aprile
 Vedi tutti i mostri simili  Raccomanda questo mostro
 Segnala abuso  Persone on-line: 11
 

Il mostro di ieri
(20 Aprile)

 

Il mostro di domani
(22 Aprile)

 
 
Share |
 
 
 
Bacheca (nessun commento)

Non sono presenti commenti
(è possibile inviare commenti
solo per il mostro di oggi)
 
 
 
Mostri simili
 
  • 03 Aprile 2013: In difesa dei miei cinque visitatori svizzeri, vittime dei luoghi comuni
    Commenti: 0
     
  • 16 Febbraio 2013: Il «Principio di relatività» della politica italiana
    Commenti: 0
     
  • 28 Novembre 2012: Napoli penultima per qualità della vita? Un risultato straordinario
    Commenti: 4
     
  • 18 Settembre 2012: «E' ufficiale: in Italia, la disoccupazione è al 100%»
    Commenti: 0
     
  • 02 Agosto 2012: [Vita d'ufficio] Il collega va in vacanza ed li monitor resta (acceso) in città
    Commenti: 0
     
  • 05 Luglio 2012: Comunicato ufficiale in una notte di mezz’estate
    Commenti: 0
     
  • 26 Giugno 2012: Vita di ufficio: la tribù (di indiani)
    Commenti: 2
     
  • 30 Gennaio 2012: Berlusconi, la classifica (non ufficiale) dei vocaboli da tramandare
    Commenti: 0
     
  • 12 Gennaio 2012: Vita d'ufficio: cambio di sede, alla ricerca del collega-zero
    Commenti: 3
     
  • 04 Gennaio 2012: Steve Jobs è stato un mio collega d'ufficio!
    Commenti: 1
     
  • 02 Gennaio 2012: Un soffio di Vita
    Commenti: 0
     
  • 05 Ottobre 2011: Il tennis, lezione di vita
    Commenti: 4
     
  • 26 Settembre 2011: Vita d'ufficio: i colleghi
    Commenti: 4
     
  • 13 Settembre 2011: Vita da ufficio: le riunioni di lavoro, una vera mostruosità
    Commenti: 2
     
  • 27 Luglio 2011: «Loca» di Shakira, un nuovo imperdibile insegnamento di vita
    Commenti: 4
     
  • 23 Giugno 2011: Vita da ufficio: il dilemma dell'aria condizionata
    Commenti: 3
     
  • 18 Giugno 2011: Vita da ufficio: lavorare anche il week end?
    Commenti: 0
     
  • 17 Giugno 2011: Che fantastica storia è la vita!
    Commenti: 0
     
  • 14 Giugno 2011: Vita da ufficio: la pacca sulla spalla
    Commenti: 0
     
  • 25 Maggio 2011: Scampia, la verità del «Parco dei Ciliegi» sulla raccolta differenziata
    Commenti: 16
     
 

Parole più frequenti

maturità mia Mondo
oggi piange uomo
NATALE lavoro Italia
tutti contro calcio
prima soldi INVISIBILI
BLOG Fuochi Politica
Beni tifo chiuso
Terra giorno MOSTRI
candido Antonio rifiuti
2010 ufficio Vita
litigioso Cup risolvere
Perchè TELEVISIONE cosa
Berlusconi mostro Napoli
dimetto Scampia Festa

Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.16 Secondi