faCCebook.eu - blog di denuncia: il mostro del giorno
Il mostro di Giovedì 28 Aprile 2011
La (non) logica dei telegiornali
 
 
Perchè questo mostro è stato proposto?

Avete mai ragionato sulla sequenza di notizie trasmesse dal telegiornale? Io sì ed anche sforzandomi non riesco a capire quale sia la logica con la quale vengono comunicate le news. Ditemi se sono pazzo io oppure loro.


Monster's Blog
Scritto da webmonster il 28/04/11
 

Ore 20,00 di qualche sera fa, accendo la tv e tento di guardare il TG1.
Non desidero discutere la "linea editoriale" scelta dal direttore, ciò che mi lascia basito è la sequenza con la quale vengono trasmesse le notizie. In pratica, quale è la logica seguita dall'anchorman?
Io proprio non comprendo il telegiornale: la prima notizia, in genere, è la più importante della giornata (secondo il direttore), seguono quelle relative alla politica e alla cronaca, chiude lo sport e quasi sempre una notizia "leggera" per non deprimere eccessivamente lo spettatore.
Questo schema trasforma il telegiornale in una mitragliatrice di comunicazioni drammatiche in cui chi guarda la TV non ha il tempo di assimilare una notizia che subito viene sopraffatto da un nuovo tragico annuncio.
E' proprio questo stato d'animo ho provato qualche sera fa mentre la conduttrice del Tg1 annunciava, dopo la pagina politica, che in provincia di Roma un aereo ultraggero era caduto; il pilota ed il passeggero purtroppo erano deceduti.
Senza un servizio né ulteriore commento, la conduttrice passò alla successiva notizia di politica estera: in Libia erano morte un numero imprecisato di persone durante uno scontro a fuoco tra l'esercito di mercenari di Gheddafi ed i ribelli ...

 

 

Amen.

Sono rimasto stupito chiedendomi che senso avesse avuto annunciare il decesso di due esseri umani in seguito ad un incidente aereo liquidando la notizia in pochi secondi. Il dramma di due famiglie sbattuto in un TG senza nessun significato, nemmeno un ricordo delle vittime, un video, una testimonianza ... in pratica la news-flash lanciata come una "comunicazione di servizio" tra una crisi di governo ed una guerra, un modo per spezzare il discorso dando la possibilità alla conduttrice di girarsi col busto verso un'altra telecamera variando la posizione rispetto allo spettatore e permettendo così di cambiare "pagina" al TG.
Dopo i morti in Libia seguirono altri "piccoli" drammi di cronaca per poi chiudere con una ricetta pasquale in onore delle tradizioni culinarie italiane.
Lo "stile" del TG1 appena descritto è lo stesso seguito da tutte le altre testate giornalistiche della RAI e Mediaset.
A mio avviso, fa eccezione solo Sky TG24 non tanto per i contenuti ma per aver introdotto l'interattività: l'utente con il telecomando può scegliere quale notizia vedere tra quelle proposte selezionando l'argometno (politica, le news in primo piano, lo sport ...). E' già una piccola rivoluzione rispetto ai TG classici dai palinsessti statici ma comunque non mi soddisfa appieno. L'unico media che realizza totalmente la mia sete di notizie è, ovviamente, Internet.
Forse potrei cambiare idea solo se al posto dei vari Minzolini, Mimun, Riotta, Orfeo ci fosse un direttore del calibro di Guglielmo il dentone.



(tratto da I complessi, un film di Dino Risi del 1965)

 
[1146 letture]
 
 
Mostri categoria TV e media  Tutti i mostri di Aprile
 Vedi tutti i mostri simili  Raccomanda questo mostro
 Segnala abuso  Persone on-line: 16
 

Il mostro di ieri
(27 Aprile)

 

Il mostro di domani
(29 Aprile)

 
 
Share |
 
 
 
Bacheca (3 commenti)
 
15:58

ridateci Guglielmo Dentone!!!

 
15:51

l'informazione in italia è MORTA! per questo siamo cosi inguaiati

 
14:39

Questa cosa è proprio vera! Danno spazio a cose e questioni di minor conto e considerano fatti tragici con assoluto distacco se non superficialità. Il peggio è che per la RAI paghiamo anche il canone...

 
 
 
Mostri simili
 
  • 09 Aprile 2013: Napoli, il miracolo della discarica trasformata in isola ecologica
    Commenti: 0
     
  • 04 Maggio 2012: Abete: «Delio Rossi, no alla logica del mostro in prima pagina»
    Commenti: 0
     
  • 06 Novembre 2010: «LOGICA», tratto dal romanzo «Le cose degli Altri», di Antonio P. Beni
    Commenti: 0
     
  • 30 Novembre 2009: Pannolino ecologico, una difesa per l'ambiente ed un risparmio per le famiglie
    Commenti: 8
     
 

Parole più frequenti

NATALE sbornia Parola
calcio Scampia 2010
BLOG contro 54kg
Napoli rifiuti ufficio
tutti strage primo
Perchè Politica prima
mia signora Camosciara
MOSTRI Berlusconi Terra
cosa lavoro libero
giorno mostro Antonio
Mondo TELEVISIONE Fuochi
dignità oggi Beni
tifoso Festa Italia
viaggio chiuso Vita

Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.10 Secondi