faCCebook.eu - blog di denuncia: il mostro del giorno
Il mostro di Lunedì 29 Agosto 2011
La vacanza in montagna e la ricerca della casa, questioni da «mentalizzare»
 
 
Perchè questo mostro è stato proposto?

«Mentalizzare», che cosa significava l'insolita espressione usata dall'agente immobiliare per convincermi che il rudere che mi stava mostrando era una casa da acquistare? L'ho capito questa estate mentre arrivavo in montagna sotto un temporale di pioggia e grandine ...


Monster's Blog
Scritto da webmonster il 29/08/11
 

«Signor Monfrecola, Lei deve mentalizzare» fu l’unica frase che l’agente immobiliare riuscì a pronunciare guardando il mio volto sgomento. Mi aveva appena proposto un appartamento da acquistare ma evidentemente la mia espressione sbigottita non lasciava dubbi: quel rudere era un’offesa alla mia intelligenza!
Mentalizzare cosa significava? Il mio cervello eseguì una veloce ricerca dicotomica nell’emisfero destro ma nulla, quel termine non era presente. Analogamente accadde nella corteccia sinistra, mentalizzare, nessun risultato. Siccome sono dotato di una mente “scrupolosa”, il mio encefalo non si demoralizzò e scavò nei meandri dei ricordi fino ad arrivare alle esperienze più lontane dell’infanzia, forse in un passato remoto avevo qualche volta mentalizzato a mia insaputa?
Nulla, quel termine era a me ignoto.
Ma come spesso accade, dove non giunge la teoria o la scienza arriva la vita e così, anni dopo, capii cosa volesse dire quel simpatico agente immobiliare quando, difronte ad una casa che a mio modesto avviso era solo da abbattere, senza scomporsi e con la calma di chi la sa lunga, mi suggerì di mentalizzare.
L’ho capito questo ferragosto, bloccato nella mia auto sotto un diluvio d’acqua a Civitella Alfedena, una ridente località di montagna a mille e cento metri di altezza nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, luogo dove, insieme alla mia famigliola, avevo deciso di trascorrere una rilassante vacanza.

 

 

Chiusi nella nostra valorosa Skoda, in attesa che il temporale passasse, pensavo tra me e me: «devo mentalizzare, devo mentalizzare ...» mentre secchi di pioggia cadevano violentemente sulla nostra auto. Resistevamo con i tergicristalli alla massima velocità e l’aria condizionata a palla per evitare che i vetri si appannassero del tutto. Sembravamo essere gli attori di una epica scene di un film in cui la natura si ribella all’uomo travolgendo tutto e tutti con bufere, cicloni e tornado.
Improvvisamente sembrò notte, il cielo era interamente ricoperto da grossi nuvoloni neri carichi di grandine. Mi incoraggiò notare che avevo al polso il mio fidato orologio subacqueo, mi sentivo pronto ad incassare i quintali di pioggia che cadevano dal cielo senza interruzione, dopotutto erano solo le tre del pomeriggio. Come dei soldati rinchiusi nel loro bunker assediati dai bombardamenti nemici non potevamo che attendere la fine di quell’incubo, nel mentre continuavo a «mentalizzare»
Un’ora più tardi smise di piovere, il cielo si pulì e tornò il sereno. Aprii lo sportello della mia vecchia auto che eroicamente ci aveva difeso da quell’improvviso attacco del meteo, tra noi ed il Bed&Breakfast che avevamo prenotato c’era solo un ultimo ostacolo da superare, un “fiume” d’acqua che scorreva poderoso lungo il bordo della strada portandosi dietro erba e foglie.
Quando poteva essere profondo quel canale d’acqua? Due o tre centimentri credo, nulla di pericoloso ma in quel momento sembrava un fiume in piena! «mentalizzai» ancora una volta e mi feci coraggio: portai la mia famiglia al sicuro, la vacanza poteva avere inizio ...

E così quest’estate per la prima volta in vita mia ho «mentalizzato» ed oggi assaporo appieno il significato di questa nuova esperienza: «mentalizzare», farsi coraggio nelle situazioni più estreme, adattarsi ad ogni ambiente, non abbattersi se difronte si materializza una realtà diversa da quella attesa, avere la capacità di immaginare come potrebbe essere un’esperienza che inizialmente sembra totalmente negativa, non lasciarsi ingannare dalla prima apparenza ma indagare per comprendere tutte le potenzialità, studiare tutte le possibili evoluzioni, riuscire a guardare oltre, capire che da una roccia può sempre nascere un’opera d’arte.
«Mentalizzare», in pratica la virtù che necessita a chi vuol comprare casa.


Il lago di Villetta Barrea visto da Civitella Alfedena



Villetta Barrea, nei pressi del lago



Civitella Alfedena, un capriolo passeggia libero nelle campagne nei pressi del nostro B&B

 
[1302 letture]
 
 
Mostri categoria Luoghi e viaggi  Tutti i mostri di Agosto
 Vedi tutti i mostri simili  Raccomanda questo mostro
 Segnala abuso  Persone on-line: 12
 

Il mostro di ieri
(28 Agosto)

 

Il mostro di domani
(30 Agosto)

 
 
Share |
 
 
 
Bacheca (nessun commento)

Non sono presenti commenti
(è possibile inviare commenti
solo per il mostro di oggi)
 
 
 
Mostri simili
 
  • 18 Giugno 2013: Le vacanze? Come andare oltre la «partenza intelligente»
    Commenti: 0
     
  • 06 Giugno 2013: Legge elettorale, il dibattito tra la casalinga di Voghera ed il signor Rossi
    Commenti: 0
     
  • 27 Marzo 2013: [Casale di Carinola] Fotografa la tua frittata, 2013 – II edizione
    Commenti: 0
     
  • 24 Gennaio 2013: Ipertermia al centro Aktis: un caso di (ingiustificata) superficialità
    Commenti: 0
     
  • 09 Ottobre 2012: Alla ricerca del CUP perduto
    Commenti: 3
     
  • 03 Settembre 2012: Faida di Scampia: le riflessioni della casalinga di Voghera
    Commenti: 1
     
  • 02 Agosto 2012: [Vita d'ufficio] Il collega va in vacanza ed li monitor resta (acceso) in città
    Commenti: 0
     
  • 30 Luglio 2012: Il dramma (sportivo) della Pellegrini visto dal balcone di casa mia
    Commenti: 2
     
  • 19 Aprile 2012: Bellona (Caserta): un disastro ambientale nel silenzio generale
    Commenti: 0
     
  • 24 Gennaio 2012: Alla ricerca del benzinaio perduto
    Commenti: 1
     
  • 12 Gennaio 2012: Vita d'ufficio: cambio di sede, alla ricerca del collega-zero
    Commenti: 3
     
  • 30 Agosto 2011: TV ed economia, appello della casalinga di Voghera.
    Commenti: 0
     
  • 12 Agosto 2011: Capitan Cassano
    Commenti: 0
     
  • 08 Giugno 2011: «Losing My Religion», i REM e quell'indimenticabile vacanza nelle isole greche
    Commenti: 0
     
  • 14 Maggio 2011: Berlusconi: «Napoli, stop alle demolizioni case abusive»
    Commenti: 3
     
  • 10 Maggio 2011: Rifiuti a Napoli, la monnezza «a casa dei cittadini»
    Commenti: 0
     
  • 08 Maggio 2011: Festa della mamma, regaliamo l'Azalea della ricerca AIRC
    Commenti: 0
     
  • 04 Gennaio 2011: Vita da ufficio: il (tragico) rientro dopo le vacanze di Natale
    Commenti: 0
     
  • 01 Dicembre 2010: facebook, la casa degli italiani
    Commenti: 0
     
  • 13 Novembre 2010: «Profumo di casa ...», tratto da «Le cose degli Altri», di Antonio P. Beni
    Commenti: 0
     
 

Parole più frequenti

rifiuti Perchè TELEVISIONE
libro maiale mia
mostro dell’inciucio lavoro
cosa chiuso Mondo
dopo Italia 2013
Politica Antonio Fuochi
contro Berlusconi pregiudizio
Scampia nuovo Allergia
sospesa intera Alluvioni
giorno BLOG calcio
ufficio Napoli tutti
2010 Terra NATALE
maggioranza oggi Milano
Beni MOSTRI Vita

Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.12 Secondi