faCCebook.eu - blog di denuncia: il mostro del giorno
Il mostro di Lunedì 10 Ottobre 2011
Perché il mondo piange la scomparsa di Steve Jobs
 
 
Perchè questo mostro è stato proposto?

Perché ognuno di noi ha provato un naturale sentimento di tristezza alla morte del creatore della Apple? Eppure ogni giorno nel mondo vengono spezzate innumerevoli vite innocenti nel silenzio globale. Perché invece la scomparsa di Jobs ha assunto un significato enorme per l'intera umanità?


Monster's Blog
Scritto da webmonster il 10/10/11
 

Giovedì 6ottobre verso le otto e un quarto del mattino, come ogni giorno mentre ero bloccato in tangenziale per recarmi al lavoro, ascoltavo la radio. Fu in quel frangente che Fulvio Giuliani, noto speaker di RTL 102.5, approfondiva la news giunta in nottata, la scomparsa di Steve Jobs. Il radiogiornalista, un mac user d'annata, commentava con sincero dispiacere la morte dell'ideatore della Apple.
Ho impiegato qualche secondo prima di digerire la notizia e poi anche in me è prevalso un sentimento di rammarico.
«Non è giusto che un uomo di appena 56anni muoia» ho pensato. Eppure nel mondo ogni giorno quante vite innocenti vengono spezzate nel silenzio globale?
Giunto in ufficio, alla macchinetta del caffé non si parlava d'altro. Anche tra i miei colleghi serpeggiava lo stesso sentimento di tristezza. Tutti sconfortati dalla dipartita di un genio. Al telefono pure mia moglie, non proprio una tecnologa-doc, rattristata per il destino toccato a Jobs.
Perché ognuno di noi si è sentito colpito dal dramma umano di Steve Jobs? Perché tutto il mondo lo piange?

 

 

Per svariati motivi, tutti validi.
Per l'umana paura presente in ogni essere umano: se nemmeno lui è riuscito a guarire dal tumore al pancreas, significa che non c'è speranza per nessun malato colto dal male del secolo?
Per il nostro sano egoismo: Jobs era il creativo moderno per eccellenza, i suoi nuovi gingilli hi-tech hanno migliorato la vita di milioni di persone e vengono poi puntualmente imitati dagli altri grandi colossi della tecnologia. I vari IPod, IPhone ed IPad (solo per citare i più noti) hanno rappresentato la testa d'ariete nel campo della musica, telefonia ed informatica rispettivamente e rappresentano i riferimenti da seguire per tutti gli altri, da Motorola a Nokia, da Samsung alla mia HP. Senza le straordinarie visioni di Jobs, chi spingerà l'umanità un passo più avanti?
Nell'immaginario collettivo, Jobs era un generale dell'esercito del bene.
Ogni giorno, infatti, le forze del male si ingrassano di nuovi energumeni, perché invece tocca sempre ai "buoni" soffrire?

L'idea che esistesse un "eroe" moderno come Steve Jobs, serviva anche all'uomo comune che quotidianamente deve combattere contro i "mostri" della nostra società (in)civile, dai pendolari che lottano per salire sul treno che li porterà in ufficio alle donne sfruttate a nero in uno scantinato di Barletta. Magari tutti con le "cuffiette bianche" nelle orecchie per estraniarsi dal mostruoso contesto.
Jobs veniva percepito come colui che combatteva affinché la tecnologia servisse a migliorare le esigenze delle masse, un «guru» vicino alle reali esigenze del consumatore medio, un telepate del bene, un profeta per gli utenti Mac ed una voce da ascoltare anche per chi, come me, non è stato mai appassionato dei prodotti della "Mela". In ogni caso, era un personaggio trendy.

Forse ho ripetuto concetti già noti o forse no ma comunque un blog serve all'autore anche per tener traccia delle sue idee, degli stati d'animo ed emozioni. Inoltre, un blog viene usato per "registrare" ciò che c'è di interessante in Rete per cui, in questo spazio, non può mancare l'ormai celebre discorso che Jobs tenne nel 2005 ai neolaureati di Stanford.
Lo pubblico non tanto per voi affamati lettori ma per me, aspirante folle.

 
[1226 letture]
 
 
Mostri categoria Uomini  Tutti i mostri di Ottobre
 Vedi tutti i mostri simili  Raccomanda questo mostro
 Segnala abuso  Persone on-line: 24
 

Il mostro di ieri
(09 Ottobre)

 

Il mostro di domani
(11 Ottobre)

 
 
Share |
 
 
 
Bacheca (2 commenti)
 
15:44

essere felici per la morte di un uomo, mah! Manco fosse stato Bin Laden o il peggiore degli esseri umani ...

 
15:40

non è vero che tutto il mondo lo piange anzi c'è un piccolo gruppo risaputo che ha visto positivamente la sua morte...

 
 
 
Mostri simili
 
  • 29 Maggio 2013: Franca Rame, perché è nell’immaginario collettivo
    Commenti: 0
     
  • 09 Maggio 2013: Enrico Letta e la scelta (sbagliata) del ritiro spirituale: perché non Rosarno?
    Commenti: 0
     
  • 29 Novembre 2012: Come cambiai il mondo in un pomeriggio di pioggia autunnale
    Commenti: 0
     
  • 24 Settembre 2012: Perché la Polverini (non) si deve dimettere
    Commenti: 1
     
  • 13 Settembre 2012: Rapporto Stato-mafia: perchè Napolitano non racconta la sua verità?
    Commenti: 0
     
  • 10 Settembre 2012: Errani-Vinci, la coppia italiana più bella del mondo
    Commenti: 0
     
  • 27 Agosto 2012: Il mondo va al rovescio? Mettiamoci la faccia
    Commenti: 3
     
  • 16 Maggio 2012: «Touch», tutto il mondo è connesso
    Commenti: 0
     
  • 05 Marzo 2012: Cuba raccontata da Rosario, «l’eroe dei due mondi»
    Commenti: 3
     
  • 08 Febbraio 2012: Il gioco più antico al mondo (tramandato da padre in figlio)
    Commenti: 0
     
  • 04 Gennaio 2012: Steve Jobs è stato un mio collega d'ufficio!
    Commenti: 1
     
  • 09 Novembre 2011: [ESCLUSIVO] La verità di Peppe: perché ha abbandonata il torneo di tennis HP
    Commenti: 11
     
  • 04 Novembre 2011: Crisi economica, la ricetta del salumiere guru dell'economia mondiale
    Commenti: 5
     
  • 18 Ottobre 2011: Un mondo di «I»
    Commenti: 0
     
  • 19 Maggio 2011: Strauss-Kahn ed il vizio vecchio come il mondo
    Commenti: 0
     
  • 07 Maggio 2011: Raimondo Vianello e il controllo delle fonti
    Commenti: 0
     
  • 20 Aprile 2011: Piccoli gesti quotidiani per migliorare il mondo
    Commenti: 2
     
  • 18 Febbraio 2011: Clicktivism: basta un click per cambiare il mondo?
    Commenti: 0
     
  • 22 Dicembre 2010: Vita da ufficio: il mistero delle penne scomparse
    Commenti: 4
     
  • 10 Settembre 2010: Vita da ufficio: il mistero della tangenziale di Agnano, perchè chiusa?
    Commenti: 2
     
 

Parole più frequenti

mostro tutti dopo
rifiuti contrabbandieri botta
persona TELEVISIONE BLOG
ufficio contro chiuso
Scampia Perchè Torna
Politica scandalizza Beni
caramelle Italia Kimberly
Mori Terra oggi
cosa tacerò NATALE
Napoli Vita Fuochi
Antonio sbornia MOSTRI
mia faCCebook giorno
calcio Berlusconi lavoro
2010 lezione Mondo

Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.11 Secondi