faCCebook.eu - blog di denuncia: il mostro del giorno
Il mostro di Martedì 29 Novembre 2011
Secondigliano, il muro del pianto
 
 
Perchè questo mostro è stato proposto?

Su un muro, tra Secondigliano e Capodichino, sono presenti offese ed ingiurie nei confronti delle Istituzioni e l'Inconfutabile marchio della faida di camorra degli «scissionisti». Sono anni che questo muro è imbrattato e nessuno lo ripulisce. La presenza (assenza?) dello Stato si evince anche da questi episodi. Mostruoso


Monster's Blog
Scritto da webmonster il 29/11/11
 

Ogni giorno, per recarmi al lavoro, resto puntualmente bloccato nel traffico mattutino nei pressi di un malefico incrocio tra Secondigliano e Capodichino. In quei pochi minuti di attesa, attonito osservo le scritte ingiuriose presenti (da anni) su un muro.
Eppure nessuno le cancella, anche se la strada in questione dista poche centinaia di metri dal comando dei Vigili Urbani che, fino a prova contraria, rappresentano lo Stato.

Si parte con il classico esempio di distsorsione del calcio, lo slogan che meglio caratterizza come lo sport, per alcuni energumeni, non sia divertimento e lealtà ma motivo di scontro e di violenza: "Milano in fiamme".
Si dirà: sono ultrà che rispondono ai medesimi striscioni presenti negli stadi di tutta Italia. Non è così, la realtà invece è un'altra: io non credo che una persona normale si armi di spray e imbratti un muro con una frase del genere. Chi scrive una simile idiozia è un facinoroso, non vi è dubbio.

Segue "Scissione" posto come un timbro (di rovina) sulla saracinesca di un negozio oramai abbandonato e che oggi si fitta ma che, evidentemente, nessuno vuole più (a dimostrazione che la camorra è distruzione).

 

 

Per chi non lo sapesse, "scissione" era il marchio di morte, sangue e violenza che tempo addietro (ma nemmeno tanti anni fa) a Secondigliano indicava la guerra di camorra tra il clan dominante (i Di Lauro) e la frangia dei cosiddetti "scissionisti" (capeggiati da Raffaele Amato), gruppo nato da una costola degli stessi Di Lauro. L'obiettivo dei terroristi era il controllo del territorio e delle piazze per lo spaccio della droga.

Il quadro disegnato sul muro della vergogna viene completato dall'attacco diretto ad un uomo dello Stato, il Ministro degli Interni: "Maroni infame".
Chi sarà l'autore di questa ennessima oltraggio alla Nazione? Ancora un ultrà contrario alla tessera del tifoso oppure un delinquente qualsiasi?

Ogni giorno che passo per Capodichino, osservando questa parete, mi sento offeso come cittadino italiano non tutelato dalle Istituzioni. Forse un giorno non troppo lontano, al mio ennesimo transito, troverò questo muro ripulito. La presenza dello Stato si evince anche da queste azioni.

Nel mentre non mi assefuo a questa mostruosità.

 
[1180 letture]
 
 
Mostri categoria Criminali  Tutti i mostri di Novembre
 Vedi tutti i mostri simili  Raccomanda questo mostro
 Segnala abuso  Persone on-line: 17
 

Il mostro di ieri
(28 Novembre)

 

Il mostro di domani
(30 Novembre)

 
 
Share |
 
 
 
Bacheca (2 commenti)
 
16:39

si ma lo Stato non risolve i grandi problemi e nemmeno le questioni secondarie come questi atti di vandalismo. Almeno si iniziasse con il ripristinare una giusta vita civile partendo dalle piccole cose

 
16:37

sinceramente penso che non siano queste le cose che potrebbero creare reali problemi alla societa'. Oltretutto stigmatizzare tali scritte significherebbe prenderli sul serio invece di prenderli come singoli atti di vandalismo, emulazione, protesta o quel che e'.Bisogna prima partire dalle cose rilevanti per poi curarsi dei dettagli,sarebbe come avere una Ferrari esternamente ma con un motore di una Ritmo.

 
 
 
Mostri simili
 
  • 10 Maggio 2012: Imbrattare un muro per amore: emozione o schifo?
    Commenti: 0
     
  • 28 Gennaio 2011: Il nuovo Inno del Calcio Napoli: «O TIFOSO 'NNAMMURATO», di Pino Simioli
    Commenti: 5
     
  • 09 Novembre 2009: Anniversario dei venti anni della caduta del Muro di Berlino
    Commenti: 2
     
 

Parole più frequenti

Vita ufficio Perchè
impedite Mondo giorno
svuota cosa lavoro
Canone BLOG Politica
segnare Udinese Scampia
Napoli Babbo TELEVISIONE
NATALE vendere tutti
mia Berlusconi Italia
Terra nuovo Antonio
oggi Fabio contro
Beni MOSTRI mostro
Nathan 2010 rifiuti
Fuochi calcio faCCebook
Ventura chiuso estivi

Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.10 Secondi