faCCebook.eu - blog di denuncia: il mostro del giorno
Il mostro di Mercoledì 08 Febbraio 2012
Il gioco più antico al mondo (tramandato da padre in figlio)
 
 
Perchè questo mostro è stato proposto?

Ci sono passioni che durano una vita. Gli scacchi sono un esempio. Ho iniziato a giocare quando ero bambino e continuo ancora oggi che sono adulto. Come tanti anni fa mio padre lo spiegò a me, oggi io le mostro a mio figlio. Dalle «partite» che gioco con lui la sera, prima di metterlo a letto, è nato questo post, un riconoscimento al fascino eterno degli scacchi.


Monster's Blog
Scritto da webmonster il 08/02/12
 

Tutto si svolge in poche ore, l'inizio, la partita e la fine. E' la metafora della Vita, è la simulazione dell'esistenza, è la battaglia tra il bene ed il male, è il gioco più antico del mondo.
Lo scontro tra due eserciti, i generali che comandano e i soldati che si sacrificano. Non ci sono prigionieri, solo eroi e martiri.
Sembrerebbe una storia di altri tempi ed invece avviene ogni giorno nella nostra modernissima società.

Io avevo sette anni quando scoprii questo mondo dicotomico, popolato da bianchi e da neri.
Le azioni di ogni singolo personaggio sono espressione di regole precise, ciascuna componente di questo pianeta ha una sua ben precisa forza, nessuno è imbattibile e, come in un cerchio, non esiste un vertice capace di esprimere l'assoluto.

Tutto ruota, come sempre, intorno ad un uomo e la sua donna ma, a differenza di quanto accade ancora oggi in molti paesi, in questo antico universo è il gentil sesso a disporre di una libertà di movimento impensabile per gli altri. Lei è una regina, espressione di agilità e spietata bellezza. La vita di questa donna è dedicata interamente al cospetto del suo uomo. E' capace di sacrificarsi pur di salvare l'amato, un re arroccato nel castello, difeso da tutti i suoi fedeli soldati attento a sfuggire ai continui complotti dei suoi nemici.

 

 

Durante la guerra tra bianchi e neri avvengono cruenti perdite e sacrifici eroici, non esiste il tradimento, la fedeltà ai propri colori è il sentimento che guida la battaglia. Le lance degli alfieri possono scontrarsi con i salti dei cavalli, la corsa dei fanti può fermarsi bruscamente e al tempo stesso ribaltare l'esito della conflitto. Le torri bianche e nere disposte agli antipodi del "villaggio" rappresentano i vessilli dei due eserciti, guai se il nemico se ne impossessa!
E' una guerra violenta, mefaforica, reale.

Ragazzi, sto parlando degli scacchi, uno dei giochi più antichi ed amati al mondo.
Io sono un appassionato di questo antico hobby, un esercizio per la mente senza eguali, un divertimento da condividere con gli amici ed appassionati, uno sfogo della fantasia ed un'arte da studiare, ad ogni età.

Anni fa mio padre lo insegnò a me, ieri l'ho spiegato a mio figlio, ora giochiamo insieme, rispettiamo le regole senza troppe pretese.
Quando Paoletto, con la sua piccola mano, durante la "partita" ha preso il pedone e mi ha mangiato la regina ha esclamato con la sua voce candida come solo un bimbo di quattro anni può avere: «papà, non l'avevi previsto?».
L'ho guardato, ho sorriso riconoscendo in quelle parole una mia espressione ed ho risposto felice: «no Paolo, non l'avevo previsto»

 
[1357 letture]
 
 
Mostri categoria Vari  Tutti i mostri di Febbraio
 Vedi tutti i mostri simili  Raccomanda questo mostro
 Segnala abuso  Persone on-line: 24
 

Il mostro di ieri
(07 Febbraio)

 

Il mostro di domani
(09 Febbraio)

 
 
Share |
 
 
 
Bacheca (nessun commento)

Non sono presenti commenti
(è possibile inviare commenti
solo per il mostro di oggi)
 
 
 
Mostri simili
 
  • 20 Febbraio 2013: I bisogni dei cani infestano i marciapiedi? Colpa del «padrone incivile»
    Commenti: 1
     
  • 29 Novembre 2012: Come cambiai il mondo in un pomeriggio di pioggia autunnale
    Commenti: 0
     
  • 10 Settembre 2012: Errani-Vinci, la coppia italiana più bella del mondo
    Commenti: 0
     
  • 27 Agosto 2012: Il mondo va al rovescio? Mettiamoci la faccia
    Commenti: 3
     
  • 14 Giugno 2012: Tagli: la lezione di mio figlio
    Commenti: 0
     
  • 16 Maggio 2012: «Touch», tutto il mondo è connesso
    Commenti: 0
     
  • 05 Marzo 2012: Cuba raccontata da Rosario, «l’eroe dei due mondi»
    Commenti: 3
     
  • 05 Gennaio 2012: Scampia, testimonianze dall'antica Roma
    Commenti: 2
     
  • 25 Dicembre 2011: Buon Natale (con la poesia di mio figlio)
    Commenti: 0
     
  • 04 Novembre 2011: Crisi economica, la ricetta del salumiere guru dell'economia mondiale
    Commenti: 5
     
  • 18 Ottobre 2011: Un mondo di «I»
    Commenti: 0
     
  • 10 Ottobre 2011: Perché il mondo piange la scomparsa di Steve Jobs
    Commenti: 2
     
  • 07 Giugno 2011: Un figlio da crescere...
    Commenti: 1
     
  • 19 Maggio 2011: Strauss-Kahn ed il vizio vecchio come il mondo
    Commenti: 0
     
  • 07 Maggio 2011: Raimondo Vianello e il controllo delle fonti
    Commenti: 0
     
  • 20 Aprile 2011: Piccoli gesti quotidiani per migliorare il mondo
    Commenti: 2
     
  • 25 Marzo 2011: A proposito del 2011, un divertente giochino matematico
    Commenti: 2
     
  • 20 Marzo 2011: Ibrahimovic, il piccolo grande giocatore (scorretto)
    Commenti: 0
     
  • 18 Febbraio 2011: Clicktivism: basta un click per cambiare il mondo?
    Commenti: 0
     
  • 12 Settembre 2010: Ibrahimovic: «La maglia del Milan è la più bella con cui ho giocato»
    Commenti: 1
     
 

Parole più frequenti

Berlino NATALE occhi
cosa 2010 Vita
mal tutti Italia
dopo ergastolo MOSTRI
mostro rifiuti articolo
Fuochi Misericordia TELEVISIONE
Mondo Perchè oggi
mia tossici contro
Antonio faCCebook Terra
Berlusconi Politica centrale
Scampia mostruosa lavoro
Beni calcio mail
cronaca ufficio BLOG
chiuso giorno Napoli

Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.10 Secondi