faCCebook.eu - blog di denuncia: il mostro del giorno
Il mostro di Giovedì 03 Maggio 2012
Delio Rossi prende a pugni Ljajic: le reazioni politiche
 
 
Perchè questo mostro è stato proposto?

La violenza dell'ex allenatore della Fiorentina nei confronti del serbo Ljajic ha suscitato un grande sdegno nel mondo politico. Seguono le principali dichiarazioni dei ministri rilasciate a caldo a faCCebook.


Monster's Blog
Scritto da webmonster il 03/05/12
 

Appena informato dei fatti, Monti si è mosso immediatamente: «serve una multa severa» sono state le sue prime parole. Quelle immagini di gratuita violenza, rappresentano un assist perfetto per il nostro Premier: in un momento di forte crisi economica tutto serve a far cassa, anche una rissa tra l'ex allenatore della Fiorentina ed un suo calciatore.

 

 

Cancellieri, nella sede del Viminale, preoccupato per l'ordine pubblico ha ordinato al prefetto di Firenze di trovare un qualsivoglia cavillo burocratico per espellere il serbo Ljajic dall'Italia. Sulla scrivania del ministro dell'Interno è già pronto il foglio di via, serve solo la firma. A minuti la conferma.

Profumo, il ministro dell'Istruzione è rimasto molto turbato. Non ha ancora rilasciato una dichiarazione ufficiale ma considera il comportamento di Delio Rossi fortemente diseducativo. "Mazza e panella fanno i figli belli" non è mai stato il suo slogan preferito. Ha già predisposto per il signor Rossi un'opportuna lezione: dovrà tornare alla scuola media con due grosse orecchie d'asino stile Pinocchio e con un bel cartello dietro la schiena sul quale compare una grande scritta: "Porgi l'altra guancia". E' già pronto per lui un posto esclusivo: dalla panchina di serieA direttamente dietro la lavagna della secondaB finché non terminerà il campionato di calcio.

Fornero, il ministro del Lavoro, ha telefonato subito a Della Valle proponendo il licenziamento di Delio Rossi «per giusta causa» a dimostrazione della bontà della sua riforma. Il presidente viola, consultato lo staff legale, ha rifiutato: preferisce esonerarlo e portare Rossi in tribunale sperando in una causa di lavoro che richiami i media di tutto il mondo. C'è da ricostruire l'immagine della Fiorentina, quale migliore occasione? Il cattivo da punire è servito su un piatto d'oro, dopo le parole di rito basta saper gestire l'evento.

Severino, il ministro del Giustizia, vuole vederci chiaro. Dal labiale non è ancora riuscito a decifrare le parole di Ljajic che hanno scatenato l'ira di Delio Rossi. Ha inviato gli ispettori nella sede della Fiorentina. Sconsigliato un confronto all'americana tra l'ex allenatore ed il calciatore serbo, spera di risolvere il caso in tempi celeri per una pena esemplare poiché teme futuri emulamenti da parte di altri giocatori provenienti dall'Europa dell'est: «punire uno per educare cento» è la sua idea.

Infine, è appena giunta una dichiarazione del Presidente della Repubblica Napolitano: «a quell’ora dormivo beatamente, alla mia veneranda età non posso far tardi la sera. Affermo con forza che l’unità d’Italia è un principio portato avanti dai nostri avi a cui non possiamo rinunciare. Dobbiamo puntare sui giovani, il Mezzogiorno è una risorsa non un problema e comunque il lavoro è la priorità per combattere la crisi economica.»

Ancora una volta il mondo della politica ha fornito risposte concrete ed immediate ad un importante problema dell’Italia.

 
[1358 letture]
 
 
Mostri categoria Sport  Tutti i mostri di Maggio
 Vedi tutti i mostri simili  Raccomanda questo mostro
 Segnala abuso  Persone on-line: 17
 

Il mostro di ieri
(02 Maggio)

 

Il mostro di domani
(04 Maggio)

 
 
Share |
 
 
 
Bacheca (nessun commento)

Non sono presenti commenti
(è possibile inviare commenti
solo per il mostro di oggi)
 
 
 
Mostri simili
 
  • 06 Giugno 2013: Legge elettorale, il dibattito tra la casalinga di Voghera ed il signor Rossi
    Commenti: 0
     
  • 12 Dicembre 2012: Pontifex e il tweet: le reazioni politiche e lo scoppio della guerra (mediatica)
    Commenti: 0
     
  • 18 Novembre 2012: Napoli Milan, tifosi rossoneri influenzati?
    Commenti: 0
     
  • 02 Ottobre 2012: Napoli, l'interpretazione del semaforo rosso? Una spia sociale
    Commenti: 0
     
  • 04 Giugno 2012: Calcioscommesse: le reazioni del Governo
    Commenti: 0
     
  • 04 Maggio 2012: Abete: «Delio Rossi, no alla logica del mostro in prima pagina»
    Commenti: 0
     
  • 13 Aprile 2012: La stanchezza di Cavani? Chiedete al pendolare Mario Rossi
    Commenti: 0
     
  • 07 Aprile 2012: «Liberate Rossella»
    Commenti: 0
     
  • 08 Marzo 2012: «Voglio festeggiare con Rossella Urru»
    Commenti: 0
     
  • 15 Dicembre 2011: Il rosso, la rossa e il russo
    Commenti: 0
     
  • 26 Gennaio 2011: Terzo principio della dinamica: «il Principio di Azione e Reazione»
    Commenti: 1
     
  • 27 Settembre 2010: Noemi Letizia imprenditrice, stilista e ... rifatta!
    Commenti: 0
     
  • 30 Aprile 2010: Vita da ufficio: a cosa serve questo cerchio rosso?
    Commenti: 8
     
  • 09 Febbraio 2010: Non chiamateli TIFOSI di calcio, sono solo DELINQUENTI, la vergogna di Napoli
    Commenti: 3
     
  • 10 Dicembre 2009: Istituto alberghiero IPSAR Rossini di Bagnoli: la scuola perfetta
    Commenti: 4
     
  • 26 Ottobre 2009: Valentino Rossi, la vecchia gallina è campione del mondo per la nona volta!
    Commenti: 3
     
 

Parole più frequenti

merita BLOG contro
rifiuti prima tutti
TELEVISIONE inizio Festa
Cagliari rapisce Beni
mia oggi faccia
Mondo chiuso cosa
libro Vita Perchè
Donadoni Fuochi colori
vede Scampia lavoro
Berlusconi MOSTRI Terra
Italia esulta giorno
ufficio Antonio Cup
mostro calcio Napoli
Politica NATALE 2010

Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.11 Secondi