faCCebook.eu - blog di denuncia: il mostro del giorno
Il mostro di Mercoledì 16 Maggio 2012
«Touch», tutto il mondo è connesso
 
 
Perchè questo mostro è stato proposto?

Ogni martedì seguo la nuova serie di Fox Italia, «Touch».: siamo sette miliardi di persone sulla Terra, singoli individui i cui destini sono tra loro collegati da un invisibile filo rosso. Solo Jake, il figlio del nostro papà-eroe Martin (Kiefer Sutherland), riesce a vedere questi collegamenti e prevederli con una sequenza di numeri. Emozionante come tutte le storie tra padri e figli.


Monster's Blog
Scritto da webmonster il 16/05/12
 

Il martedì sera alle 21,50 non mi cercate, sono impegnato con le avventure di papà Martin Bohm intento a carpire ogni minimo segnale lanciato - sotto forma di sequenza numerica - dal figlio genio-autistico Jake.

Noi comuni mortali non possiamo capire come realmente gira il mondo, Jake invece si. Il ragazzo prodigio non parla, in verità non ha tempo per parlare, il suo cervello è sempre in fermento, i suoi occhi vedono il collegamento che unisce il destino di tutti noi: siamo in sette miliardi, singole persone collegate da un invisbile filo rosso.

 

 

I modelli matematici scritti dal bimbo spiegano il perchè storie di persone che apparentemente sembrano indipendenti alla fine convergono in solo punto: una ragazza giapponese perde ìl cellulare, un uomo in uno sperduto paesino africano ruba da mangiare, un bimbo a Baghdad viene convinto a trasformarsi in kamikaze in un mercato affollato, una centralinista di New York telefona ad un numero straniero … Jake scrive la sequenza di numeri, Martin – aiutato dall’assistente sociale Clea Hopkins prima scettica e poi complice – si sforza disperatamente di capire il linguaggio misterioso del figlio.

Alla fine ogni pezzo va al suo posto, la successione di numeri dimostra come le nostre azioni sono parte di un mosaico globale, siamo tutti connessi.

Touch è la nuova serie TV trasmessa da Fox Italia in contemporanea con gli Stati Uniti ed il resto del mondo.

Ho un debole per Kiefer Sutherland (papà Martin), l’inossidabile Jack Bauer dell’altra serie TV che mi ha stregato, la leggendaria 24 (giunta all’ottava serie).

Martin è vulnerabile, è ferito (ha perso la moglie in quel tremendo 11 settembre), è un padre che vuole solo comunicare con suo figlio. Il pover’uomo ce la mette tutta, il piccolo Jake sembra un bunker, isolato dalla realtà, chiuso nel suo mondo odia il contatto fisico con il prossimo. Eppure Martin non si scoraggia e – con l’amore che solo un padre può avere per un figlio – trova la forze e le energie per entrare nei pensieri del bimbo.

Sarà che da quando sono diventato papà sono più sensibile alle storie che riguardano l’infanzia, sarà che Touch presenta una sceneggiatura di ferro ed ogni puntata è un insieme di forti sentimenti, se volete un po’ stucchevole e troppo buonista, ma a me piace.

E’ la prova (semi)scientifica che far del bene al prossimo è un gesto che – non si sa come, quando e dove – porterà un benefit ad un altro essere umano, è l’invito ad ognuno di noi a non mollare mai, la tenacia paga, i diversi forse parlano solo una lingua che dobbiamo imparare ad interpretare, i buoni sentimenti sono il motore della vita, basta crederci.

E così, ogni martedi, in quei quaranta minuti, anche io mi isolo dal mondo e osservo il filo rosso che unisce ognuno di noi attraverso gli occhi di Jake.

 
[1362 letture]
 
 
Mostri categoria TV e media  Tutti i mostri di Maggio
 Vedi tutti i mostri simili  Raccomanda questo mostro
 Segnala abuso  Persone on-line: 16
 

Il mostro di ieri
(15 Maggio)

 

Il mostro di domani
(17 Maggio)

 
 
Share |
 
 
 
Bacheca (nessun commento)

Non sono presenti commenti
(è possibile inviare commenti
solo per il mostro di oggi)
 
 
 
Mostri simili
 
  • 06 Gennaio 2013: Ralph Spaccatutto: film per bambini o per i genitori?
    Commenti: 0
     
  • 29 Novembre 2012: Come cambiai il mondo in un pomeriggio di pioggia autunnale
    Commenti: 0
     
  • 10 Settembre 2012: Errani-Vinci, la coppia italiana più bella del mondo
    Commenti: 0
     
  • 27 Agosto 2012: Il mondo va al rovescio? Mettiamoci la faccia
    Commenti: 3
     
  • 29 Luglio 2012: [PROTESTA CALCIO NAPOLI] Ed ora offuschiamoci tutti!
    Commenti: 0
     
  • 24 Luglio 2012: Google contro l’esercito dei navigatori tuttologi
    Commenti: 0
     
  • 05 Marzo 2012: Cuba raccontata da Rosario, «l’eroe dei due mondi»
    Commenti: 3
     
  • 10 Febbraio 2012: Più carne per tutti
    Commenti: 1
     
  • 08 Febbraio 2012: Il gioco più antico al mondo (tramandato da padre in figlio)
    Commenti: 0
     
  • 28 Gennaio 2012: Juventus-Udinese, streaming. Ed ora chiudeteci tutti
    Commenti: 1
     
  • 14 Dicembre 2011: Il merito (inconsapevole) del tuttologo
    Commenti: 4
     
  • 13 Dicembre 2011: Il Natale non piace a tutti
    Commenti: 5
     
  • 16 Novembre 2011: Fiorello, è tutto oro ciò che luccica?
    Commenti: 1
     
  • 04 Novembre 2011: Crisi economica, la ricetta del salumiere guru dell'economia mondiale
    Commenti: 5
     
  • 18 Ottobre 2011: Un mondo di «I»
    Commenti: 0
     
  • 10 Ottobre 2011: Perché il mondo piange la scomparsa di Steve Jobs
    Commenti: 2
     
  • 13 Agosto 2011: [PROTESTA CALCIO NAPOLI] Ed ora offuschiamoci tutti!
    Commenti: 1
     
  • 07 Agosto 2011: [PROTESTA CALCIO NAPOLI] Ed ora offuschiamoci tutti!
    Commenti: 1
     
  • 05 Agosto 2011: [PROTESTA CALCIO NAPOLI] Ed ora offuschiamoci tutti!
    Commenti: 5
     
  • 24 Maggio 2011: Siamo tutti dei mostri!
    Commenti: 1
     
 

Parole più frequenti

BLOG Caccia rifiuti
Italia oggi bell
Politica calcio 2010
supponenza Terra Hodd
ufficio patriota Mondo
NATALE TELEVISIONE record
Prezzolini VERME Festa
Perchè Fuochi tutti
Beni contro giorno
lavoro Scampia Berlusconi
cosa Napoli cambiai
prima Vita mia
MOSTRI liberata chiuso
antipatica mostro Antonio

Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.11 Secondi