faCCebook.eu - blog di denuncia: il mostro del giorno
Il mostro di Venerdì 25 Maggio 2012
Il messaggero del boss Provenzano
 
 
Perchè questo mostro è stato proposto?

«Sercizio Pubblico» del 24 maggio ha mandato in onda un'esclusiva intervista ad un misterioso uomo che, 5mesi prima dell'arresto del boss latitante da 43anni, si fece portavoce di una richiesta presso l'allora Procuratore Nazionale Antimafia Pier Luigi Vigna: Provenzano è disposto a costituirsi in cambio di ... Oggi mi sarei aspettato un forte clamore mediatico ed invece quasi nessuno ne parla. E' normale tutto ciò? E la VERITA' quale è?


Monster's Blog
Scritto da webmonster il 25/05/12
 

Sono talmente stanco che mi costa fatica pure premere i bottoni del telecomando del mio LG. Mentre il resto della famiglia dorme beatamente, buttato sul divano del salotto mi sforzo di guardare SkyTG24. La palpebra è pesante, il sonno incalza, resisto con le ultime forze a disposizione.

Improvvisamente l'occhio si dilata, la mia attenzione cade su Servizio Pubblico, la trasmissione di Michele Santoro trasmessa da Sky (non dalla RAI, ovviamente). Si parla di mafia, ascolto le dichiarazioni del pubblico ministero Antonio Ingroia, il magistrato di Palermo già componente del pool antimafia con Falcone e Borsellino.

Le sue parole sono macigni, accuse precise e gravi: la mafia non è l'antistato ma una parte dello Stato.

Segue un'intervista esclusiva di Sandro Ruotolo al «messaggero di Provenzano»: cinque mesi prima dell'arresto del super-boss latitante da 43anni (quarantatrè!), un tizio si presenta all'allora Procuratore Nazionale Antimafia Pier Luigi Vigna. Propone un accordo: Provenzano è disposto a costituirsi, in cambio vuole due milioni di euro su un conto corrente segreto, trenta giorni di silenzio prima di diffondere la notizia e la prigionia deve avvenire in un piccolo carcere del nord Italia, lontano dall Sicilia.

 

 

Ruotolo riesce ad incontrare questo misterioso «messaggero»: l'uomo è il non plus ultra dell'ambiguità, si mostra stupito, non riesce a capire come il giornalista napoletano sia risalito a lui. Sembra un personaggio uscito da uno spy-film, afferma di aver partecipato alla guerra in Iraq, assoldato dalla CIA ed è esperto di riciclaggio ed antiriciclaggio, ha lavorato per la Guardia di Finanza come infiltrato, nega e conferma, lascia intendere di essere a conoscenza di notizie che non può rivelare onde evitare di essere ammazzato (da chi?), conferma di aver partecipato alla trattativa per far costituire Beranrdo Provenzano.

Sta di fatto che dopo cinque mesi da quell'incontro, il boss viene arrestato: si nascondeva in una masseria a pochi chilometri da Corleone.

Ciò che mi ha lasciato interdetto (e sveglio) è la figura di questo fantomatico «messaggero»: nessuno (ufficialmente) sa chi sia, che lavoro svolge, se è un elemento dei servizi segreti oppure un mafioso, un infiltrato o un delinquente, un collaboratore occasionale delle forze dell'ordine ... da che parte sta? Lavora per l'esercito dei "buoni" o dei "cattivi"? O di entrambi?

Pensavo che un'inchiesta giornalistica così forte trovasse spazio sui media provocando un'indignazione generale, almeno lo stesso scalpore che ha suscitato in me. Invece la notizia sembra sia caduta nel vuoto, quasi fosse scontata l'esistenza di questi «mostri» custodi di quelle porte di collegamento (segrete) tra la società perbene e le oscurità delle tenebre.

 
[1046 letture]
 
 
Mostri categoria TV e media  Tutti i mostri di Maggio
 Vedi tutti i mostri simili  Raccomanda questo mostro
 Segnala abuso  Persone on-line: 16
 

Il mostro di ieri
(24 Maggio)

 

Il mostro di domani
(26 Maggio)

 
 
Share |
 
 
 
Bacheca (3 commenti)
 
21:21

che schifo 'sta gente; non dovrebbe essere mai nata!

 
13:56

io se fossi andreotti racconterei tutto!

 
13:03

Quando apriranno le casseforti di qualche noto personaggio politico, molte cose si verranno a sapere (forse...)

 
 
 
Mostri simili
 
  • 10 Dicembre 2012: Il bosco di Capodimonte e la foto che non c'è
    Commenti: 0
     
  • 11 Aprile 2012: Renzo Bossi e Rosi Mauro: e la belva si placò
    Commenti: 2
     
  • 22 Ottobre 2010: Addio Tom Bosley, il papà Cunningham di Happy Days
    Commenti: 0
     
  • 24 Aprile 2010: Renzo Bossi: «Al Mondiale non tifo Italia»
    Commenti: 0
     
  • 23 Luglio 2009: Incendi boschivi, dramma che si ripete ogni estate
    Commenti: 0
     
  • 25 Giugno 2009: Totò Riina, il più feroce boss dei clan della mafia. MOSTRO!
    Commenti: 1
     
 

Parole più frequenti

mezzo oggi Antonio
travolto mia Fuochi
Baggio lavoro Scampia
eroe tutti Disastro
NATALE Italia Mondiale
giorno ufficio Mondo
TELEVISIONE Vita BLOG
Perchè 2010 chiuso
faCCebook Napoli mostro
cosa Terra Politica
tornano contro rifiuti
formula1 MOSTRI donne
consigli Berlusconi calcio
Beni dopo mancino

Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.10 Secondi