faCCebook.eu

Sbatti il mostro in homepage!

Maticmind, la preadesione

HP, l’avventura è finita

Stordito.
Stamane mi alzo dal letto come se avessi bevuto due litri di Bulleit Bourbon, un vecchio whisky irlandese conservato per le grandi occasioni (e mai stappato).

Non mi sono ripreso dalla sbronza emotiva della serata: inviare una e-mail per lasciare HP ed aderire al passaggio in Maticmind lascia il segno.

Un clic sofferto, conscio del cambiamento radicale che un semplice messaggio di testo porterà nella vita lavorativa (e non) mia e dei 160 dipendenti di HP Pozzuoli.

La sera prima, una dolorosa e-mail

L’Outlook aziendale attende un comando.
Pigio sul bottone “Send”, in un infinitesimo di secondo la mail attraversa la cartella “Outbox” e atterra in “Sent Items”.

Apro il messaggio appena spedito e leggo.
Chiudo.
Riapro.
Rileggo.

Maticmind, la mail di preadesione, la fine in HP

Maticmind, la mail di preadesione, la fine in HP

Il mistero Maticmind

E’ fatta.
Acconsento ad essere trasferito presso la Maticmind.
E’ iniziata la mia eutanasia informatica.

Mi sveglierò dal coma?
Incubi, sogni, speranze, certezze, precariato, jungla … una nuova vita … forse.

Pensieri affollati, ipotesi, entropia ed una sola certezza: dalle 18:51 di mercoledì 30 settembre 2015 sono fuori da HP.

Amen.

Commenta via facebook

Commenti

Previous

Chi è il vero nemico?

Next

La firma: storia di una pecora coraggiosa

6 Comments

  1. Gianluigi

    Io continuo a fare il tifo per voi…

  2. Gianluigi

    Ciao Mario potresti mandare un Tweet con la storia di HP Pozzuoli a tutti gli speaker della Maker Faire di Roma http://www.makerfairerome.eu/it/makerfairerome-leaks/
    Si discuterà di innovazione tecnologica, magari qualcuno prenderà a cuore la vostra situazione portandola ancora di più sotto le luci dei riflettori.
    In troppi (Istituzioni e giornalisti in primis) si riempiono troppo la bocca con la storia della fuga di cervelli e del mancato sviluppo del Mezzogiorno, girando la testa dall’altra parte nel momento del bisogno!

  3. Gianluigi

    Noto adesso che tra gli speaker della Maker Faire ci sarà anche Marco Venturi, ci starebbe una piccola protesta, silenziosa, ordinata, immagino uno striscione sorretto da una ridotta rappresentanza di dipendenti, non solo durante il suo speak ma per tutto l’evento.

    • Mario Monfrecola

      Gianluigi,
      oramai è finita, abbiamo firmato per il passaggio in Maticmind.

      Sto raccogliendo tutti gli articoli sulla nostra vicenda, non voglio perdere una storia di 18anni in pochi mesi di folli decisioni.

      Grazie per i tuoi commenti e vicinanza.

Rispondi a Mario Monfrecola Annulla risposta

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Translate »