faCCebook - Aiuta a vendicarti dei mostri che rendono difficile la tua vita
 
 
 
 

Di Beni in Peggio
il blog di Antonio P. Beni
 

Antonio P. Beni è su facebook, diventa fan!
Antonio P. Beni è su Twitter
Contatta Antonio P. Beni
Pagina principale
 
 

Chi è Antonio P. Beni

Antonio P Beni nasce improvvisamente più di 30anni fa nel centro del mediterraneo. Di lui conosciamo solo la sua biografia estratta, grazie al sapiente uso del laser, da un pool di esperti di chimica del gelato. Ricco di famiglia, con i suoi dieci fratelli e quindici sorelle fonda il partito 'genitori: fatevi una pizza…'
Dieci anni fa a Roma trovammo una copia clandestina della sua prima raccolta di racconti Di Beni in meglio, ma come per le statue del Modigliani, molti pensarono che fosse un falso. Altri che fosse un falsario.
Ad ogni modo, questi racconti descrivono chiaramente il carattere di Beni, ma non le caratteristiche psico somatiche.
Alcuni anni fa un certo Umberto diede Eco al primo romanzo di Beni 'Le cose degli Altri'. Grazie a questa critica molti giornali parlarono dell’avvento del nuovo Messia e in terza pagina anche di Beni.
Oggi Beni , dopo un letargo di soli dieci mesi in una tomba etrusca, torna su faCCebook.eu per fissare un punto preciso nella storia della letteratura mondiale.
Quale che sia speriamo di trovarlo presto, almeno prima che la pubblicità termini ...

 
 
I sette peccati capitali secondo Antonio P. Beni: L'ACCIDIA
Scritto da Antonio P. Beni il 28/01/10
 

Avrei potuto scrivere le ultime note della mia vita. Avrei potuto raccontare il finale della sceneggiatura del mio ultimo film. Forse avrei anche potuto descrivere come si può smacchiare dalla camicia bianca il sugo di trippa senza usare detersivi, ma non posso, anzi non voglio. Mi scoccio, mi rompo e sono stanco.
Solo alzare il dito destro del piede sinistro mi fa girare la testa.
Odio la fatica ed odio odiare la fatica perchè mi pesa!

 
 
Leggi Tutto ... | [1460 letture]
 
I sette peccati capitali secondo Antonio P. Beni: L'AVARIZIA
Scritto da Antonio P. Beni il 21/01/10
 

Il lato oscuro di Giulia era la sua povertà. La notte la potevi incontrare davanti alla Caritas di Milano in attesa di un posto letto, la mattina dietro ai supermercati alla ricerca di avanzi scaduti. La sua dignità era esemplare e spesso la gente si fermava con delicatezza per offrirle qualche euro.
Nessuno sapeva chi fosse Giulia, nessuno l'aveva mai vista scambiare qualche parola con qualcuno, o chiedere esplicitamente soldi per mangiare, ma la sua povertà era evidente sul volto pallido e smagrito.
Giulia aveva 81 anni quando fu trovata morta sotto un palazzo di Via Montenapoleone a Milano.

 
 
Leggi Tutto ... | [1304 letture]
 
I sette peccati capitali secondo Antonio P. Beni: LA SUPERBIA
Scritto da Antonio P. Beni il 14/01/10
 

"Schiaccia la sua faccia conto un albero del parco e poi scaraventalo sull'asfalto come se fosse un'ape che vuole bucarti il culo!"
Franco non conosceva mezzi termini, né amava le mezze seghe. Il suo credo era combattere ed obbedire. La sua luce il Duce e le mazze di ferro sulla faccia dei neri o negri, come amava chiamarli in pubblico, erano le sue armi.
Il primo lunedì del mese era il giorno della mattanza. Franco radunava sempre i suoi uomini con un sms con un testo secco "MSI - ore 22".
I suoi uomini erano: Gigi chiamato Martello nero, Livio soprannominato Livido, Luca detto Chiodo e Fabio detto Capone per la tua testa enorme. "Cosa voleva dire MSI?" - gli chiese un giorno di molti anni dopo un giudice della corte d'appello di Roma - "Morte agli Stranieri" - "E la I?" - "Italiani no!".

 
 
Leggi Tutto ... | [1072 letture]
 
I sette peccati capitali secondo Antonio P. Beni: L'INVIDIA
Scritto da Antonio P. Beni il 07/01/10
 

Quando lo vidi arrivare dalla sala pranzo del ristorante del hotel a 5 stelle pensai che sarebbe stato meglio se fosse morto. Invece il morto ero io.
Sono stato investito da una macchina nel mese di dicembre del 2001, la notte del 12 alle ore venti.
Stranamente ricordo una luce in fondo al tunnel, ma non era una visione mistica era il tunnel della tangenziale di Napoli. La mia Alfa Sud gialla si era appena accartocciata contro una Duna Verde di un certo signor Terenzi di Terzigno, quando una Panda 4X4 centrò in pieno il mio corpo colpevolmente uscito dalla macchina distrutta.

 
 
Leggi Tutto ... | [1121 letture]
 
I sette peccati capitali secondo Antonio P. Beni: LA LUSSURIA
Scritto da Antonio P. Beni il 31/12/09
 

"Prova a leccare partendo da sopra!"- "Ma mamma, scivola via, è troppo grosso!..."
Giovanna era stata iniziata dalla mamma al doppio gelato alla ricotta di MonteRosa, nota gelateria siciliana di Genova. "Belin, quant'è grosso!"
La ragazza non aveva mai visto un gelato così grande e il solo fatto di tenerlo tra le mani gli faceva un piacere immenso.
Il cono era lungo e diritto, di un maestro pasticciere del posto, un certo Roberto Rappozzo.

 
 
Leggi Tutto ... | [1505 letture]
 
I sette peccati capitali secondo Antonio P. Beni: LA GOLA
Scritto da Antonio P. Beni il 24/12/09
 

Manuel non era un bambino come tutti gli altri, non aveva voglia di diventare un medico, un calciatore o un musicista. Manuel voleva solo mangiare.
Per lui il cibo era fonte di ogni benessere e principio di ogni piacere. Quando iniziava a mangiare il pollo alla messicana il suo pensiero già si spostava sulle patate al forno cotte nel lardo.
A sei anni iniziò a mangiare anche in piena notte.
A mezzanotte, un paio d''ore dopo coricato, si svegliava con i crampi allo stomaco per la fame.

 
 
Leggi Tutto ... | [1026 letture]
 
I sette peccati capitali secondo Antonio P. Beni: L'IRA
Scritto da Antonio P. Beni il 17/12/09
 

L'immagine pubblica di Salvio era il suo sorriso stampato sui manifesti giganti sparsi per la città.
Salvio era il proprietario di una nota catena di ristoranti di cucina olandese. "Mangiare olandese vi rende cortese" - lo spot pubblicitario dei suoi ristoranti era semplice, diretto e a quanto pare efficace.
Ma questa non è la storia del successo imprenditoriale di Salvio, qui raccontiamo la vita serena di un uomo che un giorno di novembre uccise tredici persone.

 
 
Leggi Tutto ... | [1156 letture]
 
 
 
 
 
 
  ESCLUSIVO!

Antonio P.Beni pubblica il suo primo libro, "Le Cose degli Altri".
Questo non è un romanzo sull'Invidia dell'uomo, ma l'erba del vicino è sempre più verde e spesso quel vicino siano noi!
Da quel giorno nulla fu come prima, anche perchè prima nulla fu come quel giorno!

 

Leggi anche l'esilerante intervista che Antonio P. Beni ci ha rilasciato in occasione dell'uscita del suo primo romanzo. Clicca quì per accedere all'articolo!

 

COME ACQUISTARE

Amazon (e-book)

Il mio libro (versione cartacea)



Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.04 Secondi