faCCebook.eu - blog di denuncia: il mostro del giorno
Il mostro di Mercoledì 05 Ottobre 2011
Il tennis, lezione di vita
 
 
Perchè questo mostro è stato proposto?

In molti credono che giocare a tennis significhi buttare la palla dall'altra parte del campo. No cari amici! Il tennis è uno stile di vita ed il tennista ha i suoi rituali, la sua mentalità. Vi spiego le mie idee e se volete, assistete ad un mio spettacolare match per capire di cosa sto parlando.


Monster's Blog
Scritto da webmonster il 05/10/11
 

In questi giorni in cui è in auge il torneo di tennis aziendale (unofficial), tanti colleghi mi chiedono con insistenza: «Mario, dicci qualcosa da tennista!».
A chi si avvicina a questo antico e nobile sport per la prima volta, posso consigliare di assistere ad un mio match.
Non tanto per il tennis spettacolare che sono capace di giocare per lunghi tratti della partita, nemmeno per il serve and volley che pure applico con efficacia su tutte le superfici, lente o veloci che siano, neanche per vedere i precisi e fulminei passanti lungolinea che sfodero in difesa quando sono attaccato.
No, cari principianti!
Il mio tennis è prima di tutto un rituale mentale che si ripete ogni partita.

 

 

La terra rossa appiccicata alle scarpette bianche targate Williams, due racchette nel borsone sempre con la "W" impressa sui manici, (una di riserva casomai durante il match i colpi dei miei potenti turbo-rovesci dovessero far saltare le corde), il cappellino blu scuro firmato Adidas, lo sponsor a cui ho ceduto parte della mia immagine sportiva e che, a suon di milioni, mi veste durante i tornei, un polsino rosso che ha la fortuna di assistere da vicino (ed in diretta) all'elegante movimento del mio poderoso braccio destro intento a creare traiettorie pirotecniche mentre esplode un formidabile diritto ad uscire e la borraccia di plastica riempita con acqua di rubinetto (la migliore, senza dubbio) per un eco-rinfresco.

Se e quando vi deciderete a frequentare un circolo di tennis, vedrete che ogni giocatore che si rispetti avrà il suo immancabile borsone con tutto il necessario. Prima di ogni partita, il tennista ripeterà le stesse medesime azioni come una liturgia: aprirà la borsa, sceglierà la racchetta, testerà la tensione delle corde, posizionerà un paio di palline in tasca, chi preferisce avrà il cappello con la visiera, poi batterà con la racchetta un paio di colpi sulle suole delle scarpe bianche saltellando, un sorso d'acqua dalla borraccia e via in campo!

Ecco cosa significa giocare a tennis, cari colleghi.
Non basta "buttare" la palla dall'altra parte del campo, occorre essere tutt'uno con la propria racchetta, essere in sintonia col campo, sentire l'odore della terra rossa che ti entra dentro, il sudore scendere dal volto mentre insegui la pallina che scappa via, essere lucido e concentrato anche dopo un'ora di gioco quando le energie sono terminate e la vista è abbagliata. Non demoralizzarsi mai anche se il tuo avversario ti sembra invincibile e conduce il match con sicurezza.
Vedrai che durante la partita avrai sicuramente un'altra chance, perché il tennis è come la vita, prima o poi una nuova opportunità per rientrare in gioco capita a tutti.


(foto di Pietro Ricciardi)

 
[1542 letture]
 
 
Mostri categoria Sport  Tutti i mostri di Ottobre
 Vedi tutti i mostri simili  Raccomanda questo mostro
 Segnala abuso  Persone on-line: 37
 

Il mostro di ieri
(04 Ottobre)

 

Il mostro di domani
(06 Ottobre)

 
 
Share |
 
 
 
Bacheca (4 commenti)
 
14:39

Mario la tua partita già l'hai vinta: con questo articolo!!! Bravo e complimenti.

 
11:13

ed io che pensavo fosse una foto del corso di Tango Argentino (P/R)

 
10:57

Grande Mario (Antonello)

 
09:23

complimenti Mario, che rovescio elegante! Sembri un vero tennista!!!

 
 
 
Mostri simili
 
  • 03 Aprile 2013: In difesa dei miei cinque visitatori svizzeri, vittime dei luoghi comuni
    Commenti: 0
     
  • 25 Febbraio 2013: [SCOOP] Ecco gli exit poll per le elezioni 2013 (prima di Sky, Rai e Mediaset)
    Commenti: 0
     
  • 16 Febbraio 2013: Il «Principio di relatività» della politica italiana
    Commenti: 0
     
  • 28 Novembre 2012: Napoli penultima per qualità della vita? Un risultato straordinario
    Commenti: 4
     
  • 02 Agosto 2012: [Vita d'ufficio] Il collega va in vacanza ed li monitor resta (acceso) in città
    Commenti: 0
     
  • 20 Luglio 2012: L'Ibra parigino a lezione di galateo?
    Commenti: 0
     
  • 19 Luglio 2012: Questi magnifici quarantenni!
    Commenti: 2
     
  • 26 Giugno 2012: Vita di ufficio: la tribù (di indiani)
    Commenti: 2
     
  • 14 Giugno 2012: Tagli: la lezione di mio figlio
    Commenti: 0
     
  • 12 Gennaio 2012: Vita d'ufficio: cambio di sede, alla ricerca del collega-zero
    Commenti: 3
     
  • 09 Dicembre 2011: Fotogrammi del mio tennis
    Commenti: 2
     
  • 09 Novembre 2011: [ESCLUSIVO] La verità di Peppe: perché ha abbandonata il torneo di tennis HP
    Commenti: 11
     
  • 26 Settembre 2011: Vita d'ufficio: i colleghi
    Commenti: 4
     
  • 13 Settembre 2011: Vita da ufficio: le riunioni di lavoro, una vera mostruosità
    Commenti: 2
     
  • 27 Luglio 2011: «Loca» di Shakira, un nuovo imperdibile insegnamento di vita
    Commenti: 4
     
  • 23 Giugno 2011: Vita da ufficio: il dilemma dell'aria condizionata
    Commenti: 3
     
  • 18 Giugno 2011: Vita da ufficio: lavorare anche il week end?
    Commenti: 0
     
  • 17 Giugno 2011: Che fantastica storia è la vita!
    Commenti: 0
     
  • 14 Giugno 2011: Vita da ufficio: la pacca sulla spalla
    Commenti: 0
     
  • 16 Maggio 2011: Bere Comune – Evita la plastica, usa la borraccia!
    Commenti: 2
     
 

Parole più frequenti

FAIR MostriMondiali contro
Perchè calcio BLOG
Napoli Ranieri USA
Beni cosa NATALE
ufficio senza Influenza
vista chiuso campagna
Vita MOSTRI recuperare
rifiuti mostro urla
giorno Pendolare Scampia
Italia Politica Antonio
tutti lavoro Mondo
oggi Garibaldi Terra
2010 economiche Berlusconi
Fuochi mia TELEVISIONE

Newsletter Collabora Contatti FAQ Diario di bordo 
Seguici
Mario Monfrecola
webmonster
 

 



Risoluzione ottimale: 1152x864 Sito pensato, ideato e realizzato da Mario Monfrecola.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.12 Secondi